Ucraina
5:12 pm, 15 Gennaio 23 calendario

Zelensky: «A Dnipro almeno 29 i morti»

Di: Redazione Metronews
condividi

UCRAINA Mentre Dnipro fa i conti con le vittime dell’ultimo raid missilistico dell’esercito russo contro un condominio, e diverse città ucraine – tra cui Kharkiv, Leopoli, Ivano-Frankivsk, Zaporizhzhia, Vinnytsua e Kiev – fanno i conti con la mancanza di gas e luce, Vladimir Putin rilancia. Tutto mentre i russi, secondo quanto denunciato dall’ufficio della presidenza ucraina,  hanno colpito un edificio a Kherson dove lavorano i rappresentanti della Croce Rossa: “Un grave incendio è stato provocato dal bombardamento, non ci sono informazioni su vittime”, si legge nel messaggio di Kyrylo Tymoshenko, vice capo dell’ufficio presidenziale ucraino.

Il discorso di Putin: «Tutto si sviluppa secondo i piani»

«La dinamica è positiva – afferma il presidente russo parlando dell’operazione speciale in Ucraina in un’intervista alla Tv Rossiya 1 – . Tutto si sta sviluppando secondo i piani del ministero della Difesa e dello Stato Maggiore». Putin ha anche espresso l’auspicio che «i nostri combattenti ci soddisfino più di una volta con i loro risultati».

Nel suo discorso parla anche della situazione dell’economia russa: «è stabile, molto migliore delle previsioni» e sottolinea che «questo è evidente in tutti gli indicatori macroeconomici».

Nuovo appello del Papa da piazza San Pietro per il popolo ucraino

Intanto, da piazza San Pietro il Papa, dopo l’Angelus, torna a parlare della guerra in Ucraina: «Non dimentichiamo il martoriato popolo ucraino che soffre tanto, restiamo vicini a loro con i nostri sentimenti, con il nostro aiuto e la preghiera».

Stoltenberg: «Armi più pesanti a Kiev»

E il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in un’intervista ai media tedeschi, rassicura l’Ucraina che può aspettarsi presto altri invii di armi pesanti dai Paesi occidentali. «I recenti impegni per attrezzature da guerra pesanti sono importanti – e mi aspetto di più nel prossimo futuro», ha detto Stoltenberg al quotidiano Handelsblatt prima di un incontro del Gruppo di contatto per la difesa dell’Ucraina, che coordina le forniture di armi a Kiev, presso la Ramstein Air Base in Germania.

Zelensky: «I morti a Dnipro sono arrivati a 29, 73 i feriti»

Sul versante ucraino, secondo quanto ha reso noto il presidente Volodymyr Zelensky, il bilancio delle vittime a Dnipro sarebbe arrivato a 29 morti, i feriti sono 73 e 43 persone che non rispondono l’appello. «Fino a questo momento sono state messe in salvo 39 persone, compresi sei bambini. Ci sono 25 morti, tra i quali un bambino, e 73 feriti, 13 dei quali minori. Ci sono 43 persone che non rispondono all’appello», ha scritto il presidente ucraino su Telegram.

Le operazioni di ricerca a Dnipro

Le ricerche dei sopravvissuti tra le macerie proseguono senza sosta con 550 soccorritori. «Proseguono le operazioni di ricerca e di smantellamento degli elementi strutturali più pericolosi. Senza sosta, continuiamo a lottare per ogni singola vita”, ha aggiunto Zelensky trasmettendo le sue condoglianze ai familiari ed amici delle vittime. “Gli psicologi stanno fornendo loro assistenza», ha detto ancora il presidente che ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale per le vittime del nuovo raid russo.

 

 

15 Gennaio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo