russia
3:48 pm, 14 Dicembre 22 calendario

Mosca esclude qualsiasi tregua della guerra per Natale

Di: Redazione Metronews
Mosca esclude
condividi

Mosca esclude qualsiasi tregua. Il Cremlino ha confermato che il conflitto in Ucraina non si fermerà in coincidenza con il Natale. «Non abbiamo ricevuto alcuna proposta e un cessate il fuoco non è all’ordine del giorno», ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, rispondendo alle domande su una possibile tregua natalizia, riferisce Interfax. «L’operazione militare speciale continua», ha sottolineato  Il principale compito delle Forze Armate russe è «proteggere» le popolazioni delle zone occupate, ha proseguito Peskov, ammettendo che «la situazione è difficile» nella regione di Donetsk, una delle quattro che la Russia ha annesso unilateralmente. Quando si parla di tregua natalizia, va ricordato inoltre che in Occidente il Natale si celebra il 25 dicembre, mentre in Russia la festa è il 7 gennaio. In Ucraina verranno festeggiate entrambe le date.

Mosca esclude lo stop natalizio

Ad auspicare una tregua era stato nei giorni scorsi anche il direttore del quotidiano «Avvenire», Marco Tarquinio, in riferimento ad un importante precedente storico. «Una tregua di Natale per l’Ucraina, come quelle della Prima Guerra Mondiale – ha scritto Tarquinio – che videro i soldati delle diverse nazionalità saltar fuori dalle trincee e, invece di scannarsi, proclamare autonomamente che per quel giorno non ci si sarebbe ammazzati. E fu, in più di un caso, celebrata una partita di calcio. Gli uomini schierati per uccidersi misero da parte le armi e cantarono il Natale insieme sulle note di Stille Nacht e di Adeste fideles. Celebrarono insieme la nascita di Cristo. In qualche caso improvvisarono anche partite di calcio, disarmando lo scontro, ritualizzandolo giocosamente e rendendolo inoffensivo. Qualcosa di così nuovo e potente che i “signori della guerra” corsero ai ripari, irrogando punizioni e trasferendo e riorganizzando i reparti militari protagonisti delle tregue spontanee».

14 Dicembre 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo