Milano
1:42 pm, 13 Dicembre 22 calendario
3 minuti di lettura lettura

Milano, medico aggredito con machete al policlinico San Donato

Di: Redazione Metronews
condividi

È in fin di vita il medico che stamani è stato aggredito con un machete nel parcheggio del policlinico San Donato, a Milano.

Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese, il gesto sarebbe scaturito da un litigio per questioni di viabilità. Alle 10 circa di oggi, nel parcheggio del Policlinico un uomo ha colpito alla testa con un machete un medico. Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, il gesto sarebbe scaturito da un litigio per questioni di viabilità. La vittima, in pericolo di vita, è stata subito trasportata all’ospedale San Raffaele per essere operata in neuro-chirurgia. I Carabinieri sono sulle tracce dell’aggressore.

Nel parcheggio del Policlinico

Sono stati alcuni operai impegnati nella posa della fibra ottica nel parcheggio a prendere la targa dell’auto su cui è scappato l’aggressore. Secondo la loro testimonianza, la vittima, già in pensione ma ancora al lavoro con un contratto di collaborazione, è uscita per spostare la macchina dall’area del pronto soccorso. In quel momento ha notato un’altra macchina tamponare la sua. Ne è nata una discussione con il conducente. Poi l’aggressore ha preso dal bagagliaio un’accetta con la quale ha ferito il medico.

Preso l’aggressore

L’uomo, un pregiudicato 62enne, è stato bloccato dai carabinieri  a Rozzano, nell’hinterland milanese, mentre stava per salire a bordo della sua auto.
L’uomo è stato condotto nella caserma della compagnia carabinieri di San Donato Milanese. Si ricerca l’arma del delitto.

13 Dicembre 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo