Serie A
10:00 pm, 24 Ottobre 22 calendario
3 minuti di lettura lettura

Prima vittoria della Samp: decide Colley. Sassuolo: 2-1 al Verona

Di: Redazione Metronews
condividi

La Sampdoria del neo allenatore Stankovic espugna il campo della Cremonese nel primo match di posticipo della undicesima giornata di serie A. E’ la prima vittoria in stagione per i liguri che salgono così a quota 6 punti, lasciando i lombardi fanalino di coda a 4 punti. Decide una rete di Colley (foto Lapresse in alto) al 78′. Nel primo tempo i grigiorossi, ora ultimi in classifica, avevano fallito un calcio di rigore con Dessers.

Esultanza doriana (Lapresse)

La Cremonese sbaglia un rigore, passa la Sampdoria con Colley

La Sampdoria beffa la Cremonese nello scontro e torna a casa con tre punti pesantissimi. Allo Zini finisce 1-0 grazie alla zampata di Colley nell’ultima parte di gara, dopo un rigore fallito in avvio dai padroni di casa con Dessers. Con questo successo, il primo in campionato, la squadra di Stankovic si leva dall’ultimo posto della classifica salendo a 6 punti (comunque in zona retrocessione), facendo scivolare sul fondo proprio gli uomini di Alvini. Neanche il tempo di cominciare che arriva subito il primo episodio del match: Okereke conclude dall’interno dell’area blucerchiata e va giù a contatto con Amione, l’arbitro lascia correre poi viene richiamato al Var e assegna il penalty ai lombardi. Dal dischetto va Dessers, ma Audero lo ipnotizza centralmente e salva i blucerchiati. I grigiorossi continuano comunque a fare la partita proponendosi con insistenza in avanti, tornando però a spaventare Audero solo al 41′ con un colpo di testa di Sernicola, neutralizzato attentamente dal portiere ospite.

Dejan Stankovic, tecnico della Sampdoria (Lapresse)

Gabbiadini spreca nella ripresa, poi festa doriana

Ad inizio ripresa la Cremonese preme ancora sull’acceleratore e nel giro di pochi istanti crea tre buone occasioni per il vantaggio: Dessers gira con il mancino a lato, Pickel non sfrutta una palla vagante a centro area facendosi respingere da Audero, poi ci prova anche Valeri dalla distanza mancando di poco lo specchio della porta. La Samp crea pochissimo, ma al 62′ ha una clamorosa palla gol per il vantaggio con il neo entrato Gabbiadini, che si fa bloccare da Carnesecchi una conclusione a tu per tu. Una manciata di minuti più tardi ci prova anche Augello, che si avventa di testa su un cross di Bereszynski sfiorando di un soffio l’incrocio dei pali. I due spunti offensivi fanno prendere coraggio ai blucerchiati, che al 78′ la sbloccano con la zampata sotto porta di Colley: il difensore non può sbagliare da due passi sulla sponda aerea di Gabbiadini dopo il cross di Augello. In pieno recupero la Cremonese ha un’ultima potenziale chance su punizione, ma Buonaiuto colpisce la barriera. Al triplice fischio fa grande festa la Samp.

Sassuolo-Verona (Lapresse)

Dopo le sconfitte contro Inter e Atalanta, il Sassuolo è tornato a vincere. Nel posticipo ha battuto l’Hellas Verona 2-1 al Mapei di Reggio Emilia.

Verona in vantaggio, poi rimonta Sassuolo con Laurienté e Frattesi

Ospiti subito in vantaggio con un tiro-cross di Ceccherini dalla sinistra che al secondo minuto inganna Consigli. Al 32′ pareggia il Sassuolo con Laurientè che si invola sulla sinistra, rientra e di piatto destro supera Montipò con un tiro angolato che batte sul palo prima di insaccarsi in rete. Al 40′ annullato al Verona un gol di Veloso per posizione irregolare di Kallon nel corso dell’azione. Il primo tempo finisce in parità.
Nella ripresa, Sassuolo vicino al vantaggio al 64′ con Toljan che colpisce il palo. Quattro minuti più tardi è il Verona a sfiorare la rete con un batti e ribatti a un passo dalla linea di porta che vede Lasagna e Faraoni vicini alla marcatura. L’equilibrio si sblocca al 74′ con Traorè che va sul fondo e da sinistra serve Frattesi, che segna il suo quarto gol in questo campionato. Il punteggio non cambia più, i tre punti vanno ai neroverdi del Sassuolo.

24 Ottobre 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo