CHAMPIONS LEAGUE
5:15 pm, 10 Ottobre 22 calendario

Juventus, con il Maccabi vale già una stagione

Di: Redazione Metronews
Juventus
condividi

La Juventus è già in Israele, dove domani sera si giocherà la stagione contro il Maccabi Haifa. Tutto sembra crollare intorno al mondo Juve, tra risultati che non arrivano, nuovi acquisti che non rendono e vecchia guardia che si scopre forse un pò troppo vecchia. L’aria di crisi che si respira è di quelle che raramente si sono viste a Torino e l’ipotesi che scatti il ritiro subito dopo la partita contro gli israeliani è molto concreta.

Juventus, si andrà tutti in ritiro dopo Haifa

La notizia non è ufficiale, ma è il segreto di Pulcinella visto che lo sanno tutti: mercoledì sera i bianconeri si riuniranno tutti alla Continassa e lì resteranno fino al derby di sabato. Tutti in ritiro. Non ci sarà alcun rompete le righe, dunque, anche se ad Haifa dovesse andare bene. Questo per far capire il clima che si respira. Allegri però, fino a che avrà un timone in mano, deve cercare di portare la barca fuori dalla tempesta, e per questo ostenta tranquillità.  Il gruppo squadra della Juventus è solido dal punto di vista psicologico? «Assolutamente sì», risponde infatti il tecnico bianconero alla vigilia del match di Champions contro il Maccabi Haifa. «Bisogna andare in campo e fare il massimo sotto tutti i punti di vista, bisogna lavorare ogni giorno, crescere e ritornare ai livelli che competono la Juventus».

Il cuore oltre l’ostacolo

E poi prosegue: «Serve il cuore, la passione, le cose basilari per giocare una partita di calcio. Poi succede che ci siano degli errori. Capisco che dall’esterno possa sembrare facile cambiare giocatori, finiscono i cicli e dopo tre mesi vinci, ma non è così. Noi mettiamo tutto l’amore e la passione per riportare la Juventus subito nei posti che le competono. Però ci sono altre squadre che sono cresciute. Per raggiungere gli obiettivi bisogna fare molto di più, riacquistare l’autostima generale che prima c’era».

Il tecnico livornese resta saldamente in sella, ma non a tempo indeterminato. Alla pausa per i Mondiali si tireranno le prime somme.

Buffon, “Allegri troverà il bandolo della matassa”

Chi le somme le ha già tirate e vota Allegri è un grande ex:  Gianluigi Buffon. «Il campionato di Serie A è bellissimo. In maniera meritata e prepotente l’Udinese e l’Atalanta stanno facendo grandi cose, il Napoli è strepitoso e poi c’è la conferma di un grande Milan. La Juve è in difficoltà, come dice bene Allegri dipende molto da assenze veramente importanti e qua mi fermo: essendo un amico della Juve vorrei dire solo parole di conforto, in questo momento meglio stare zitti e aspettare le prossime partite». Sono queste le parole del portiere del Parma, dopo aver ricevuto il Premio Scopigno e Pulici al Salone d’Onore del Coni. «Allegri troverà il bandolo della matassa e i ragazzi si toglieranno le soddisfazioni che meritano», ha aggiunto Buffon.

10 Ottobre 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo