Avellino
12:34 pm, 30 Luglio 22 calendario

Avellino, due cinesi uccisi a martellate

Di: Redazione Metronews
condividi

AVELLINO Aggrediti a martellate nel loro negozio, due cinesi di 50 e 56 anni sono morti dopo il trasporto in ospedale. Ferito anche un cliente. L’aggressore è un extracomunitario 20enne nigeriano che, bloccato dai carabinieri, è accusato di duplice omicidio. Teatro della tragedia, un negozio cinese a Monteforte Irpino, un comune a pochi chilometri da Avellino.

La prima ricostruzione dell’aggressione

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, poco dopo le 9 di questa mattina il 20enne nigeriano avrebbe fatto irruzione nel negozio. Fra lui e il 56enne cinese gestore del negozio sarebbe scaturita una lite nel corso della quale l’aggressore avrebbe impugnato un martello avventandosi sul titolare del negozio. Il secondo cinese 50enne avrebbe tentato di fermarlo e sarebbe stato colpito più volte con la stessa arma.

Due cinesi uccisi a martellate, un cliente in rianimazione

Le due vittime colpite da numerose martellate sono state soccorse e trasportate immediatamente dal 118 all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino: uno è morto subito, l’altro poco dopo. Ferito anche un cliente bulgaro 49enne che si trovava nel negozio: anche lui è stato trasportato nel reparto di rianimazione dello stesso ospedale dove il personale sanitario ha giudicato molto gravi le sue condizioni.

Fermato dai carabinieri l’aggressore

Ancora ignoti i motivi dell’accaduto. Il fermato 20enne deve rispondere di duplice omicidio. I carabinieri stanno effettuando tutti i rilievi necessari per capire l’esatta dinamica dell’aggressione nel negozio di Monteforte Irpino (https://www.comune.monteforteirpino.av.it/hh/index.php), nell’avellinese. Secondo i primi accertamenti, il nigeriano ieri sera sarebbe stato allontanato dalla mensa dei poveri di Avellino dopo essersi scagliato contro uno dei custodi della struttura situata in via Morelli e Silvati e averlo picchiato.

 

 

30 Luglio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA