Teatro Roma
10:31 am, 26 Luglio 22 calendario

Paolo Rossi presenta Stand Up Orazio a Roma

Di: Redazione Metronews
condividi

TEATRO Un attore contemporaneo, Paolo Rossi; un poeta nato in una cittadina lucana più di duemila anni fa, Quinto Orazio Flacco; una regione, la Basilicata, che sceglie entrambi per raccontarsi.

Ecco gli ingredienti dello spettacolo Stand Up Orazio che sarà in scena il 3 agosto sul palco dell’Arena Lexus nell’ambito della rassegna L’Isola del Cinema, a Roma sull’Isola Tiberina.

Il poeta Quinto Orazio Flacco secondo Paolo Rossi

Un testimonial lucano d’eccellenza, il poeta Quinto Orazio Flacco, nato a Venusia, colonia romana della Basilicata antica (quando si chiamava Lucania), che in tutte le sue opere ricorda le sue origini, il suo legame con chi gli ha dato i natali e con i luoghi che lo videro felice bambino. Un poeta che ha scritto nel I secolo a.C. versi ancora oggi freschi, moderni, raffinati e ironici.

Lo spettacolo di Paolo Rossi

Da qui l’idea di uno spettacolo non convenzionale, uno stand up, formula che Paolo Rossi altre volte ha già utilizzato per una messinscena di testi classici, da Shakespeare a Odissea e Iliade.

Lo spettacolo rientra nelle iniziative del format Basilicata terra di cinema, un’occasione per ritrovare famosi motti oraziani entrati nel nostro linguaggio usuale, rileggere versi celebri e conoscere quelli meno noti, letti e commentati da un Paolo Rossi che ricollegherà anche la figura del poeta a 30 anni dal bimillenario della sua morte. L’artista si presenta nelle doppie vesti di regista e attore, accompagnato sul palco dalla chitarra suonata da Emanuele Dell’Aquila e con l’organizzazione generale di Margherita Gina Romaniello.

Lo spettacolo, ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, inizierà alle 21.30. Tutte le info sono disponibili su https://isoladelcinema.com/programma/

La rassegna Basilicata Terra di Cinema nel quale è inserito Stand Up Orazio di Paolo Rossi proseguirà proponendo da agosto fino al 27 novembre una serie di eventi sotto il nome #Orazio2030.

26 Luglio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo