EUROPEO DONNE
10:27 pm, 14 Luglio 22 calendario

Italia, contro l’Islanda solo 1-1: azzurre ancora in corsa

Di: Redazione Metronews
Islanda Italia
condividi

Italia-Islanda 1-1. Dopo l’esordio choc contro la Francia, finita con un umiliante 5-1, l’Italia di Milena Bertolini inciampa pure contro l’Islanda. Le azzurre, che pure avevano il favore del pronostico, vanno sotto e solo grazie ad un ottimo secondo tempo rimettono le cose in parità, restando in corsa. Ma a questo punto sarà decisiva la sfida contro il Belgio.

Italia, contro l’Islanda ancora una falsa partenza

Contro l’Islanda, ancora una volta, le azzurre di Milena Bartolini sono partite scariche, quasi come se avessero il freno a mano tirato. Il colpo mortale è arrivato dopo soli 3 minuti di gioco, a causa di una disattenzione difensiva che ha favorito la conclusione dell’islandese Vilhjamsdottir, che non ha fallito il tiro. Una sbavatura che è il segno di una Italia che sta approcciando a questi Europei senza essere ancora definita, scolpita nella sua identità. Dopo qualche minuto di difficoltà, quasi di choc (quello subito contro le islandesi era il sesto gol incassato in due partite).

L’Italia ha ripreso a macinare gioco trovando però i corridoi chiusi e mettendoci anche del suo, per la verità, rimanendo poco lucida dalla trequarti in su. Lì dove serviva insomma. Nella ripresa tuttavia le cose sono cambiate parecchio. 
Milena Bertolini ha buttato dentro Bonansea e la mossa ha dato alla squadra indubbiamente lo scossone che l’allenatrice si aspettava. Il pari è stato così apparecchiato con un assist per il pareggio di Bergamaschi. Bonansea va via sulla sinistra, vince un rimpallo e poi rimette in mezzo un buon pallone arretrato sul quale irrompe Bergamaschi che mette in rete da pochi passi. E c’è stato anche tempo per un palo colpito con una conclusione di destro. L’Italia si siede un pochino dopo aver raggiunto il pari, rischia anche qualcosa nel finale ma porta a casa un punto che lascia aperto il discorso qualificazione.

Certo contro il Belgio ci vorrà un’altra Italia. Quella che stiamo aspettando dall’inizio del torneo.

14 Luglio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA