lavoro
1:28 pm, 12 Luglio 22 calendario

Lavoro, entro luglio nuovo decreto su salario e pensioni

Di: Redazione Metronews
condividi

Il Governo varerà entro luglio un nuovo decreto legge a sostegno di salari e pensioni.

Il nuovo decreto sul lavoro. La Cisl: “Incontro positivo”

I sindacati verranno pertanto riconvocati, prima del varo del decreto legge, tra il 25 e il 27 luglio. Oggi però il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, non ha fornito cifre sull’entità del decreto legge, rimandando la questione a quando sarà presente anche il ministro dell’Economia Franco.

E’ stato «un incontro positivo, potenzialmente decisivo», ci sarà un prossimo incontro «verso il 26-27 luglio, prima del Consiglio dei ministri», ha detto il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, al termine dell’incontro a Palazzo Chigi. «Prima della pausa estiva il Governo è impegnato a d affrontare nuovo decreto con misure a sostegno del potere di acquisto di salari, pensioni e famiglie», ha aggiunto Sbarra.

«Sull’emergenza, sul salario, sulle pensioni abbiamo chiesto di intervenire subito, non siamo in grado di aspettare la manovra con interventi che vadano in vigore a gennaio dell’anno prossimo». Lo ha detto il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri,  sottolineando di aver chiesto «interventi strutturali. E’ ora di farla finita con il bonus». «Abbiamo chiesto di detassare gli aumenti contrattuali, la contrattazione di secondo livello, intervenire attraverso il cuneo per aumentare il netto in busta paga a lavoratori e lavoratrici e pensionati, su questo il governo ha preso tempo e ha detto che si svolgerà un confronto l’ultima settimana di luglio con le parti sociali prima del decreto per valutare le misure che saranno prese e soprattutto per valutare le quantità economiche», ha aggiunto il leader della Uil. Negativo il leader Cgil, Maurizio Landini: “Nel merito oggi non abbiamo avuto risposte, alla domanda quali risultati risponde: ad oggi non ce n’è. Il governo ha confermato un provvedimento entro il mese di luglio i cui contenuti non conosciamo. L’unica novità è che ci sarà un nuovo incontro con i sindacati intorno al 25-26 267 luglio, prima di prendere decisioni. Numeri non ne sono stati dati anche se hanno riconosciuto che alcuni temi, salari, pensioni, precarietà e salario minimo, esistono”.

12 Luglio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo