germania
2:24 pm, 8 Luglio 22 calendario

Germania a corto di gas: dalle Camere via libera al carbone

Di: Redazione Metronews
condividi

La Germania riparte dal carbone per produrre elettricità: la Camera alta, il Bundesrat, ha approvato oggi emendamenti che erano già stati licenziati dal Bundestag, la Camera bassa. Per risparmiare gas, ne verrà usato di meno per produrre elettricità. La Germania utilizzerà invece centrali a carbone, che sono attualmente disponibili in misura limitata, prossime alla chiusura o in stand-by.

La Germania e il carbone

Spinti dalle tensioni con Mosca legate all’invasione russa dell’Ucraina, i governi europei stanno cercando di liberarsi della dipendenza energetica dalla Russia. Mosca ha ridotto le forniture alla Germania in modo significativo attraverso il gasdotto transbaltico Nordstream e c’è il timore che possano essere fermate del tutto.
Il Bundestag ha anche deciso ieri sera di facilitare aiuti di Stato per le compagnie energetiche in difficoltà, come Uniper. Potrebbe essere creato un sistema con il quale gli aumenti dei prezzi del gas per i fornitori di energia possano essere trasmessi ai clienti in modo più uniforme. Questo sistema rimpiazzerebbe le regole attualmente in vigore. Tuttavia, il governo vuole evitare di dover utilizzare questo strumento.

8 Luglio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA