Europei di calcio femminile
8:22 pm, 7 Luglio 22 calendario
4 minuti di lettura lettura

Pronta l’Italia delle donne: domenica c’è la Francia

Di: Redazione Metronews
condividi

CALCIO – L’Italia delle donne allenata dalla ct Milena Bartolini è pronta e concentrata: domenica debutta agli Europei in Inghilterra contro la Francia.

L’Italia delle donne lavora con intensità: domenica c’è la Francia

Concentrazione ed intensità, ma anche sorrisi e grande entusiasmo: la notizia dell’esser diventate ufficialmente professioniste dal 1 luglio, ha sicuramente dato una carica in più alle ragazze della Nazionale italiana di calcio femminile in vista dell’esordio agli Europei contro la Francia, in programma domenica sera al New York Stadium di Rotherham (Inghilterra). Una gara che la selezione di Milena Bertolini sta cercando di preparare nel migliore dei modi, tra parte atletica e lavoro tattico, per iniziare con il piede giusto l’avventura e non complicarsi subito le cose come successe nel 2017, quando l’iniziale ko con la Russia (squalificata in questa edizione) fu di fatto fatale per le sorti della fase a gironi.

Dopo la Francia, Belgio e Islanda. Azzurre favorite

Belgio e Islanda saranno le altre avversarie nel Gruppo D delle Azzurre, che almeno sulla carta dovrebbero partire leggermente favorite. Il 14 luglio, alle ore 18.00, il secondo match con le islandesi, il 18 luglio alle 21.00 invece la terza sfida con le belghe.

La formula degli Europei

Solo le prime due di ogni raggruppamento avanzeranno ai quarti di finale: in caso di passaggio del turno l’Italia se la vedrà con una squadra proveniente dal Gruppo C, in cui ci sono Svizzera, Portogallo, Svezia ed Olanda, quest’ultima campione d’Europa in carica.

Inghilterra-Austria 1-0: pubblico record all’Old Trafford

Nel frattempo però il torneo è iniziato ieri sera con la vittoria per 1-0 delle padrone di casa dell’Inghilterra ai danni dell’Austria, firmato da Bethany Mead con un pallonetto nel corso del primo tempo. Ciò che è saltato di più all’occhio però è stato il grandissimo entusiasmo e il calore del pubblico nella gara inaugurale della competizione. Un Old Trafford vestito a festa con quasi 70mila tifosi, in una serata da record condita da una cerimonia ricca di fuochi d’artificio e giochi di colori davvero spettacolari, cui hanno assistito anche tanti bambini e bambine.

Quasi settantamila spettatori: demoliti i precedenti

Per la precisione, i 68.781 spettatori sugli spalti dell’impianto di Manchester, hanno disintegrato il precedente primato nella storia della competizione, che risaliva alla finale del 2013 tra Germania e Norvegia, giocata in Svezia e seguita da 41.301 persone. Il precedente record per una partita della fase a gironi, invece, risaliva addirittura al 2005 per il match tra la stessa Inghilterra e la Finlandia, giocata sempre a Manchester ma nello stadio del City, che accolse in quel caso 29.092 spettatori. Insomma, numeri che sono sensibilmente aumentati, a dimostrazione di come il movimento del calcio femminile nel mondo stia prendendo sempre più piede, e di come le giocatrici si stiano ritagliando pian piano quei ruoli da vere e proprie star, alla pari dei colleghi calciatori.

7 Luglio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA