Cinema
11:30 am, 5 Luglio 22 calendario

Morto Ni Kuang, sceneggiatore di film sulle arti marziali

Di: Redazione Metronews
condividi

CINEMA Lo sceneggiatore e scrittore cinese Ni Kuang, autore di oltre 300 soggetti cinematografici, che ha contribuito in maniera determinante al grande successo dei film sulle arti marziali, compresi quelli del leggendario Bruce Lee, è morto all’età di 87 anni domenica scorsa nella sua casa di Hong Kong a causa di un tumore della pelle.

Le sceneggiature dei classici firmati Ni Kuang

Sono di Ni Kuang le sceneggiature di film classici prodotti ad Hong Kong agli inizi degli anni ’70, cioè nel boom delle pellicole sul kung fu, come Le sette anime del drago, Il drago si scatena, …E lo chiamavano cinque dita d’acciaio, L’invincibile erede di Bruce Lee, I kamikaze del karate, Chen: La furia scatenata, Kung fu, l’arte di uccidere e tantissime altre. Ni Kuang ha scritto anche i grandi successi dell’attore Bruce Lee come Dalla Cina con furore e Il furore della Cina colpisce ancora.

I personaggi creati dallo sceneggiatore e romanziere

Lo sceneggiatore e anche romanziere ha spaziato dalla fantascienza alle arti marziali, creando decine di personaggi memorabili, tra cui l’avventuriero Wisley, l’artista marziale Chen Zhen, il dottor Yuen, il primo supereroe cinese moderno Inframan e Fang Kang, lo “spadaccino con un braccio solo” interpretato da Jimmy Wang.

Ni Kuang, Bruce Lee e Lo Wei

Il lavoro cinematografico più famoso di Ni Kuang non è stato accreditato. Ha creato il personaggio di Bruce Lee, Cheng Chao-an, e la storia di Dalla Cina con furore nel 1971, ma il merito della scrittura è stato attribuito al regista Lo Wei. E’ stato anche lo sceneggiatore del film Il furore della Cina colpisce ancora (1972), creando il personaggio di Chan Zhen e fornendo la storia, ma ancora una volta Wei si prese il merito. Chan Zhen sarebbe diventato un personaggio duraturo, interpretato da numerosi attori in remake e reboot di film e serie tv, tra cui Jet Li e Donnie Yen.

Fra gli altri film scritti da Ni Kuang negli anni Settanta ci sono quello di supereroi Inframan l’altra dimensione (1975) e il classico del kung 36ª camera dello Shaolin (1978), che avrebbe influenzato il gruppo rap americano Wu-Tang Clan.
La produzione cinematografica e televisiva di Ni Kuang ha subito un rallentamento alla fine degli anni ’80 e negli anni ’90.

Critico del comunismo e del Pcc, nel 1992 emigrò negli Stati Uniti in previsione del ritorno di Hong Kong alla Cina nel 1997. Era tornato a Hong Kong nel 2006.

La vita di Nu Kuang

Nato a Shanghai nel 1935, Ni Kuang era uno degli otto figli di una famiglia della classe media che viveva nella zona della concessione francese della città. In gioventù è stato un avido lettore, divorando classici cinesi. Poco più che adolescente divenne un quadro dirigente del Partito Comunista Cinese, lavorando tra l’altro come guardia carceraria. Nel 1957 offese funzionario del Pcc e fuggì in modo rocambolesco dalla Mongolia, dove si trovava, per tornare a Shanghai, dove poi pagò dei trafficanti di uomini per portarlo a Hong Kong.

Dal concorso di scrittura alle storie di Wisely

A Hong Kong Ni Kuang (https://en.wikipedia.org/wiki/Ni_Kuang) lavorò come operaio e per caso partecipò a un concorso di scrittura in un giornale locale. La sua carriera di scrittore iniziò nel popolare genere wuxia, storie d’azione d’epoca con guerrieri armati di spada e con l’aggiunta di elementi soprannaturali.

All’inizio degli anni Sessanta passò alla fantascienza, creando la prima storia di Wisely, Diamond Flower, nel 1963. Le storie di Wisely erano ambientate nel futuro prossimo di Hong Kong, con il ricco protagonista che viaggiava per il mondo risolvendo misteri e incontrando ogni sorta di persone e persino alieni.

In totale, scrisse 150 storie di Wisely e la serie fu adattata più volte per la radio, la televisione e il grande schermo, con diversi attori che interpretarono Wisely, tra cui Chow Yun-fat, Andy Lau e Samuel Hui.

Iniziò la sua carriera di sceneggiatore nel 1965 e due anni dopo firmò il soggetto del film Mantieni l’odio per la tua vendetta diretto dal regista Chang Cheh. Il film ebbe un enorme successo e portò Ni Kuang a diventare uno degli scrittori più richiesti del cinema di Hong Kong.

5 Luglio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo