Calciomercato
8:48 pm, 28 Giugno 22 calendario
3 minuti di lettura lettura

Il Milan accoglie Origi ma perde Sanches. Lukaku e Asllani alla visite

Di: Redazione Metronews
condividi

CALCIO – Il Milan accoglie Divok Origi, a Milano per le visite mediche. Renato Sanches però si promette al Psg. Intanto l’Inter procede con Lukaku, atteso mercoledì per le visite mediche assieme ad Asllani.

Origi che viene, Sanches che saluta e va al Psg

Maldini e Massara non hanno ancora rinnovato, ma il Milan fa un passo avanti: martedì, a Milano, visite mediche per Divok Origi, attaccante belga giunto a parametro zero dal Liverpool. Per lui, bell’e pronto un contratto quadriennale, fino al 2026, a circa 4 milioni a stagione. Non son tutte rose e fiori: da Parigi sono sicuri che Renato Sanches ha scelto il Psg. Il Diavolo si consolerà con Zaniolo, sempre più lontano dalla Roma? Pare difficile, in questo stallo societario, un colpo così importante: la Juventus, che ha ufficializzato Brambilla e Montero alla guida di Under 23 e 19, è in vantaggio, anche per le contropartite tecniche che potrebbe offrire (Kean).

Inter: Lukaku resterà almeno un anno. Visite anche per Asllani

L’Inter per mercoledì a Rozzano ha programmato due visite mediche: ad Asllani, il neoacquisto dall’Empoli, e, soprattutto, a Romelu Lukaku. Che poi resterà per un anno almeno. Certo, se restasse ancora di più, l’operazione pazzesca per riportarlo a Milano acquisterebbe un senso ancora maggiore. Ma restano, in casa della Beneamata, ancora da sciogliere i soliti “nodi”: Dybala, lasciato in sospeso per cause di forza maggiore, e lo sfoltimento del reparto offensivo, troppo nutrito.

Il Torino ufficializza il riscatto di Pellegri, Galliani aspetta Sensi

Lo Spezia (che avrà Gotti in panca) e Thiago Motta hanno rescisso consensualmente. Il Torino ha ufficializzato il riscatto di Pietro Pellegri dal Monaco. Galliani sempre al lavoro per il suo Monza: preso Carboni dal Cagliari, continua a trattare Sensi. Oggi o domani, quando scadrà il periodo di riflessione, si saprà. Impervia, invece, la strada per Mauro Icardi: troppo fuori dalla portata economica del Monza, ammette Galliani.

28 Giugno 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo