covid
5:30 pm, 26 Giugno 22 calendario

Oltre 48 mila nuovi casi e risale il tasso di positività

Di: Redazione Metronews
condividi

Sono oltre 48 mila (48.456) i nuovi casi Covid nelle ultime 24 ore, contro i 56.386 di ieri ma soprattutto i 30.526 di domenica scorsa. I tamponi processati sono 199.340 (contro i 258.456 di ieri) con un tasso di positività che sale dal 21,8% al 24,3%. I decessi sono 44 (ieri 40). Il numero delle vittime totali da inizio pandemia sale così a 168.102. In crescita le ospedalizzazioni: 2 in più le terapie intensive, che sono così 227 in tutto con 18 ingressi giornalieri. E altri 190 in più sono i ricoveri ordinari (ieri +137) per un totale di 5.532. Lo si evince dal bollettino quotidiano del Ministero della Salute.

Oltre 48 mila nuovi casi

La regione con il maggior numero di casi è la Lombardia con 6.941 contagi, seguita da Lazio (+6.693), Campania (+5.458) ed Emilia Romagna (+4.487). I casi totali dall’inizio della pandemia arrivano a 18.234.242. I dimessi/guariti delle ultime 24 ore sono 19.320 (ieri 31.532) per un totale che sale a 17.332.70. Gli attualmente positivi sono 29.961 in più (ieri +25.301) per un totale che sale a 733.440. Di questi, 727681 sono in isolamento domiciliare.

Brusaferro: «Nessuna sottovalutazione»

«Non è corretto sottovalutare il Covid, occorre monitorarlo ed affrontarlo modulando le azioni». Ne è convinto il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), Silvio Brusaferro, che invita a «proteggere i fragili e mantenere elevata l’immunità». «La raccolta dei dati è fondamentale per comprendere e contenere le evoluzioni. Abbiamo una larga fascia di popolazione immune e questo è fondamentale per poter prevenire le conseguenze gravi dell’infezione e l’impatto sui servizi sanitari – ha aggiunto – l’86% degli italiani oltre 5 anni d’età si sono vaccinati con ciclo completo, a questi vanno sommati tutti coloro che hanno contratto il virus naturalmente e hanno sviluppato la protezione indotta dall’infezione, direi che superiamo certamente il 90%. La copertura è ampia».

 

26 Giugno 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo