meteo
10:13 am, 1 Giugno 22 calendario

Scipione a 40 gradi, ondate di calore eccezionali. Bollino rosso a Roma

Di: Redazione Metronews
condividi

Scipione l’Africano dopo Hannibal che ha portato 36°C di fine maggio: ma il secondo anticiclone subtropicale porterà ancora più caldo sull’Italia, facendo impennare i termometri fino a 40 o anche 41 gradi al Sud, in particolare su Sardegna, Sicilia e Puglia e, con buona probabilità, anche al Centro.

Secondo il bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute, venerdì saranno 5 le città da bollino arancione, cioè con condizioni climatiche a rischio per i soggetti fragili e gli anziani: Campobasso, Frosinone, Perugia, Rieti e Roma.

Andrà peggio sabato, quando Roma e Campobasso saliranno al bollino rosso, con condizioni di rischio per tutta la popolazione. Nella Capitale in particolare si arriverà ai 36 gradi percepiti.

Scipione a 40 gradi, ondata di calore eccezionale

Sarebbe un’ondata di calore eccezionale anche per la precocità: oggi inizia l’estate meteorologica, ma l’estate astronomica quella del Solstizio arriverà il 21 giugno e come sappiamo il solleone, il periodo più caldo dell’anno inizierà tra 45 giorni: un anticipo d’Estate estremo. Scipione l’Africano sarà forte ma breve, la sua prepotenza di caldo nordafricano durerà fino a domenica: già da lunedì dovrebbe ritirarsi leggermente verso i luoghi di origine.

Avremo comunque sole e caldo eccezionale per 5 giorni, la durata classica di un’ondata di calore sufficiente per mettere a rischio la salute ed il benessere delle persone. Le prime ondate di calore, lunghe almeno 4-5 giorni, sono dannose in quanto non trovano acclimatato il corpo umano; sicuramente quest’anno non siamo ancora abituati al caldo estivo in un periodo così altalenante: domenica 29 maggio neve sulle Alpi e massime di 16°C al Nord, domenica 5 giugno, a distanza di 7 giorni, 40 gradi al Centro Sud e 34 gradi al Nord con afa opprimente.

Un 2 giugno con tanto sole

Per il ponte del 2 giugno il tempo sarà ovviamente buono ad eccezione di temporali che potrebbero colpire il Nord. Al momento infatti l’anticiclone Scipione sembra diretto verso il Centro-Sud, mentre al Nord la copertura dell’alta pressione è prevista meno compatta: potrebbero quindi esserci temporali anche forti sulle Alpi in particolare tra la sera e la notte di venerdì e sabato, domenica potremmo avere dei temporali già dal pomeriggio sul settore di Nord-ovest italiano.

Le previsioni

Venerdì 3. Al Nord: bel tempo e caldo afoso, acquazzoni intensi in serata dalle Alpi verso le pianure limitrofe. Al Centro: tutto sole e caldo record. Al Sud: bel tempo prevalente e caldo record.

 

1 Giugno 2022 ( modificato il 2 Giugno 2022 | 14:50 )
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo