Sassari
2:51 pm, 1 Giugno 22 calendario
3 minuti di lettura lettura

Grillo Jr, sfilano i teste nel processo per stupro

Di: Redazione Metronews
Grillo Jr stupro
condividi

Entra nel vivo il processo che vede Grillo Jr e tre suoi amici imputati nel processo per stupro. Oggi sono comparsi in aula a tempio Pausania (Sassari) i primi teste.

Grillo Jr, sfilano i teste nel processo per stupro

Nella prima parte dell’udienza sono stati sentiti i primi tre carabinieri di Milano, che parteciparono alle indagini. È assente la marescialla Cristina Solomita che il 26 luglio 2019, nella stazione dei carabinieri di Milano, raccolse le denunce. A rivolgersi ai militari  la ragazza italo-norvegese, che accusa Grillo e gli amici di stupro, e la sua amica milanese. Solomita sarà sentita nelle prossime udienze.

Udienza a porte chiuse

L’udienza del processo si è svolta a porte chiuse. «Oggi abbiamo ricostruito le prime fasi delle indagini. Sono state rilevate delle incongruenze», spiega Antonella Cuccureddu, che difende uno dei quattro imputati, Francesco Corsiglia.

«Alcune cose sono state confermate, altre sono state messe in luce. Occorrono ancora altri elementi, ma qualcosa è emerso», ha aggiunto la legale. Nel corso dell’udienza sono stati sentiti sei carabinieri sui verbali della fase istruttoria.

Audio e video sotto la lente

«Ho fatto richiesta di verificare se i supporti informatici siano immediatamente fruibili», ha raccontato Cuccureddu. «Ho chiesto che siano resi visibili e ascoltabili gli audio e video agli atti fin dalla prossima udienza. Ci sono in questo processo audio e video di importanza cruciale. La mia richiesta è stata accolta e ora il tribunale si è impegnato di verificare la compatibilità dei supporti», ha spiegato ancora l’avvocato Cuccureddu.

Prossima udienza il 6 luglio

La prossima udienza del processo per stupro e violenza, in cui sono imputati Ciro Grillo, Francesco Corsiglia, Edoardo Capitta e Vittorio Lauria, è fissata per il 6 luglio prossimo. Saranno sentiti altri testimoni tra cui tre carabinieri. Fra i militari convocati ci sarà anche Cristina Solomita, la marescialla che raccolse le denunce delle due ragazze parte lesa e che oggi non ha potuto presentarsi in tribunale . In aula il prossimo 6 luglio anche i vicini di casa della villa in Costa Smeralda dove si sarebbe consumata la violenza contro le due ragazze.

1 Giugno 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA