svizzera
3:56 pm, 27 Maggio 22 calendario

Alpinisti travolti da enormi blocchi di ghiaccio: 2 morti e 9 feriti

Di: Redazione Metronews
alpinisti travolti
condividi

Sono 17 gli alpinisti – di cui due rimasti uccisi – travolti da enormi blocchi di ghiaccio che sono crollati questa mattina sul versante svizzero del Grand Combin. La caduta di quelli che vengono definiti in gergo alpinistico “seracchi” sospesi – probabilmente favorita e provocata dalle alte e anomale temperature di questo periodo – ha investito diverse cordate che erano impegnate nella scalata della montagna. Alle 6.20 è scattata quindi una grande operazione di soccorso con l’impiego di ben sette elicotteri, coordinata dalla polizia elvetica. Il gruppo montuoso del Grand Combin, localizzato tra la Valle d’Aosta e il cantone Vallese, raggiunge la massima quota di 4.314 metri. Le cordate sono state investite dai blocchi di ghiaccio nella zona del Plateau du Déjeuner: due alpinisti sono morti sul colpo, mentre altri 9 sono rimasti feriti di cui due in modo grave.

Sono 17 gli alpinisti travolti

Intorno a quota 3.400, infatti, secondo il primo allarme che è stato lanciato all’alba stavano passando alcune cordate. Diversi alpinisti sono stati travolti e le prime informazioni avevano riferito della presenza di «alcune vittime» e di tre o quattro persone rimaste ferite in modo grave. I responsabili del soccorso alpino della Val d’Aosta, coinvolti nelle operazioni, avevano poi confermato che nell’imponente caduta del seracco erano rimaste coinvolte molte persone. Non ci sarebbero scalatori italiani coinvolti nell’incidente.

27 Maggio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA