ucraina
10:19 pm, 13 Maggio 22 calendario

Intelligence ucraina: “Putin malato grave di cancro, pronto golpe”

Di: Redazione Metronews
condividi

Il presidente russo, Vladimir Putin, è gravemente malato di cancro e in Russia è già in corso un golpe per sostituirlo.

“Putin malato, pronto un golpe”

A sostenere in una intervista a Sky News che Putin ha il cancro e si prepara un golpe è stato il capo dell’intelligence militare ucraina, generale Kyrylo Budanov. Quanto alla guerra, “ci sarà una svolta entro metà agosto e sarà finita entro la fine dell’anno”, ha aggiunto Budanov.

Guerra, svolta ad agosto

“La maggior parte delle azioni di combattimento attive saranno terminate entro la fine di quest’anno”, ha dichiarato, promettendo che verrà ripristinato il controllo ucraino “su tutti i territori persi, inclusi Donbass e Crimea“.     “L’Europa”, ha aggiunto Budanov, “vede la Russia come una grande minaccia e ha paura della sua aggressività. Ma combattiamo la Russia da otto anni e possiamo dire che questa potenza russa altamente pubblicizzata è solo un mito”.

Sanzioni di Londra a ex moglie di Putin

La Gran Bretagna ha sanzionato altri 12 membri della “cerchia ristretta” del presidente russo Vladimir Putin, accusati di nascondere per suo conto ricchezze corrotte in cambio d’influenti posizioni negli apparati dello Stato. Tra questi ci sono la sua ex moglie Lyudmila Ocheretnaya e Alina Kabaeva, l’ex ginnasta olimpica che per Londra “ha “presumibilmente uno stretto rapporto personale con Putin“.

“Stiamo esponendo e prendendo di mira la losca rete che sostiene lo stile di vita lussuoso di Putin“, puntando anche alla sua cerchia ristretta, ha detto il ministro degli Esteri britannico, Liz Truss. “Continueremo con le sanzioni contro tutti coloro che aiutano e favoriscono l’aggressione di Putin fino a quando l’Ucraina non prevarrà”, ha aggiunto.     La Gran Bretagna, in coordinamento con gli alleati occidentali, ha imposto sanzioni su centinaia di cittadini russi e società industriali e finanziarie strategicamente importanti in risposta all’invasione russa dell’Ucraina. Tra i 12 nuovi nomi aggiunti all’elenco delle sanzioni britanniche ci sono anche molti dei parenti di Putin che ricoprono incarichi dirigenziali presso grandi aziende russe come Gazprom. Le sanzioni prevedono il congelamento dei beni e il divieto di viaggio. Secondo Londra, la vera ricchezza del leader russo – che dichiara entrate modeste – è nascosta da una rete di familiari, amici d’infanzia e membri selezionati dell’élite russa che sono stati nominati a ruoli di potere “in cambio della loro eterna lealtà”.

13 Maggio 2022 ( modificato il 14 Maggio 2022 | 12:29 )
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo