Giro d'Italia
6:52 pm, 12 Maggio 22 calendario
3 minuti di lettura lettura

Demare vince anche la sesta tappa, Lopez sempre in rosa

Di: Redazione Metronews
condividi

CICLISMO – Arnaud Demare vince anche la sesta tappa del Giro d’Italia 2022, la Palmi-Scalea (Riviera dei Cedri) di 192 chilometri. Il corridore della Groupama-FDJ batte in volata al fotofinish Caleb Ewan e Mark Cavendish, bissando il successo di ieri a Messina. Grande prova di Giacomo Nizzolo, quinto. In top-10 anche gli italiani Andrea Vendrame (settimo), Simone Consonni (ottavo) e Vincenzo Albanese (nono). La maglia rosa rimane sulle spalle dello spagnolo Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo) con 38″ sul tedesco Lennard Kamna. Domani, venerdì, appuntamento con la settima tappa, la Diamante-Potenza di 196 km (partenza alle ore 11:55).

Lopez maglia rosa (Lapresse)

La gioia di Arnaud Demare: «Gran lavoro di squadra»

La gioia di Demare ai microfoni della Rai: «Quando è partita la volata ero un po’ in ritardo. Ho deciso di non lanciarmi subito e rimanere a ruota, poi con un colpo di reni mi sono sentito davanti. Fantastico, che bella vittoria. Un lavoro magnifico di tutta la squadra. Forse un mese fa sarei stato dietro e invece sono davanti, questo è il ciclismo».

L’omaggio di Malagò a Nibali

«Il ritiro di Nibali? Ho letto paragoni con Valentino Rossi e Federica Pellegrini. Vincenzo ha vinto due volte il Giro, ma anche il Tour e la Vuelta, insomma tutte le classiche. E’ uno di quegli atleti ai quali si deve dire grazie per tutta la vita: speriamo non ne nasca uno ogni troppo tempo perchè ne abbiamo grande bisogno. Chapeau e gratitudine infinita. E’ straordinario ed è bello anche il modo in cui ha voluto annunciare il ritiro». Lo ha dichiarato il presidente del Coni Giovanni Malagò commentando l’annuncio del ritiro di Vincenzo Nibali a margine della presentazione del libro «Entra in gioco con la testa» di Nicoletta Romanazzi al Salone d’Onore del Coni.

12 Maggio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo