milano
4:49 pm, 11 Maggio 22 calendario

Gli 11 Campioni premiati dai City Angels

Di: Redazione Metronews
condividi

Si è tenuta stamattina nella Sala Alessi di Palazzo Marino, alla presenza del Sindaco Giuseppe Sala, la 21esima edizione del Premio Campione. Si tratta di un riconoscimento – promosso dall’associazione dei City Angels e ideato dal suo fondatore e presidente Mario Furlan – conferito a coloro che si sono distinti mettendosi al servizio della comunità e diventando un esempio positivo per l’opinione pubblica.

I vincitori sono stati selezionati da una giuria formata da direttori e giornalisti di 21 organi d’informazione e manifestazione sono intervenuti, tra gli altri, i testimoniai dei City Angels: Enrico Beruschi, Stefano Chiodaroli, Maurizio Colombi, laia De Rose, Nino Formicola, Alberto Fortis, Tessa Gelisio, Omar Pedrini, Andre’e Ruth Shammah e Jo Squillo. A condurre la cerimonia Simona Ventura.

Il palco del premio in Sala Alessi

«Il Premio Campione – ha dichiarato il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala – è diventato ormai un appuntamento fisso per Milano, un modo per riconoscere gli sforzi, spesso silenziosi e disinteressati, di chi si impegna per gli altri attraverso un progetto, un’idea, un’iniziativa». «Oggi premiamo dei campioni di solidarietà, di legalità e di civismo – ha aggiunto Furlan a margine dell’evento -. Persone che, ciascuna nel proprio ambito, hanno fatto qualcosa di particolare, di significativo. Sono tutte persone che in un momento così difficile della storia ci ispirano e ci danno coraggio».

L’avvocato Manuela Ulivi premiata dalla caporedattrice di Metro, Paola Rizzi

Ecco gli 11 vincitori della XXI edizione:

Campione per lo sport: Giacobbe Fragomeni, ex campione del mondo dei pesi massimi leggeri che sta aprendo una palestra di boxe tra Rozzano e il Gratosoglio;

Campione per la pace: Accademia ucraina di balletto, che a Milano accoglie gratuitamente i giovani allievi dell’Accademia di Kiev in fuga dalla guerra.

Campione per l’accoglienza: il Generale Camillo de Milato, presidente dell’Asilo Mariuccia, che quest’anno l’Asilo compie 120 anni di vita.

Campionessa per la memoria è invece la prof.ssa Anna Maria Samuelli, docente liceale di Storia e filosofia in pensione, membro fondatore del Comitato per la Foresta dei Giusti.

Campione per la vita è il Centro d’Aiuto alta Vita Mangiagalli di Milano, che dal 1984 aiuta le mamme in difficoltà per una gravidanza difficile o inattesa.

Campionessa per le donne è l’avvocato Manuela Ulivi – Presidente della Casa delle donne maltrattate, il primo centro antiviolenza aperto in Italia a Milano nel 1986, è da allora un punto di riferimento per le donne che subiscono violenza, sia fisica, psicologica, sessuale, economica o stalking (premiata dalla caparedattrice di Metro, Paola Rizzi).

Campione per i rifugiati è Don Giuseppe Maria Tedesco, parroco di Busto Arsizio che quando è scoppiata la guerra in Ucraina ha guidato un pulmino per 20 ore, da Busto Arsizio alla Polonia, per portare in Italia sette bimbi ucraini e la madre di uno di loro.

Campione per la solidarietà e’ Saverio Tommasi, giornalista toscano di Fanpage che ha dato vita a Sheep, associazione filantropica che ha come scopo quello di donare capi di lana cuciti a mano ai senzatetto sulla strada.

Campione per i giovani è Don Claudio Burgio, cappellano del carcere minorile Beccaria.

Campione per il soccorso è Gherardo Colombo, ex magistrato di Mani Pulite che insieme con Luciano Scalettari, Corrado Mandreoli, Cecilia Strada e altre personalità dell’ambito sociale ha dato vita a Resq People, organizzazione che con la sua nave salva vite nel Mediterraneo.

Il premio dell’edizione 2022 è stato assegnato allo psicologo Damiano Rizzi, presidente della organizzazione non governativa Soleterre, in prima linea nell’assistenza ai bambini ucraini malati di tumore.

11 Maggio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo