Roma
4:14 pm, 14 Aprile 22 calendario
3 minuti di lettura lettura

Oltre mezzo milione di turisti per la Pasqua a Roma

Di: Redazione Metronews
Mezzo milione di turisti
condividi

Federalberghi prevede oltre mezzo milione di turisti per la Pasqua a Roma. Sono un terzo in meno rispetto allo stesso periodo del 2019, prima della pandemia, ma ben il 60% in più dello scorso anno.

Oltre mezzo milione di turisti per la Pasqua a Roma

In vista della Pasqua nel complesso si prevedono circa 235 mila arrivi (-36,9% a Pasqua 2019), e le presenze sono stimate in 583 mila unità (-39,5% rispetto al 2019). Sono i dati diramati da Federalberghi Roma stamattina in occasione dell’evento “Albergatore day 2022” all’hotel Parco dei principi di Roma.

Entrando nello specifico, gli esercizi alberghieri attendono 155 mila arrivi (-38,6 per cento rispetto al 2019) e 373 mila presenze complessive(-40,22 per cento rispetto al 2019).

Ci sono poi i cosiddetti esercizi complementari, come B&B e case vacanza, dove gli arrivi stimati sono 80 mila (-33,44 per cento rispetto al 2019) e le presenze 210 mila (-38,42 per cento rispetto al 2019).

Federalberghi: Russia e Cina grandi assenti nella Capitale

La crisi ucraina non contribuisce alla ripresa globale del settore a Roma: quest’anno non ci saranno i turisti russi e cinesi, ma non solo: a Pasqua saranno pochissime le presenze di cittadini del Sud Est Asiatico, della Corea e del Sud America, come ha spiegato il presidente di Federalberghi Giuseppe Roscioli.

«Oggi questi venti di guerra non ci rallegrano, ma qualche segnale positivo lo registriamo», ha detto Roscioli, spiegando che Roma ha comunque buone possibilità per uscire dalla crisi.

«Il settore a Roma copre il 12% del Pil, purtroppo ci sono aziende che hanno chiuso e hanno dovuto licenziare. Sono sicuro che chi è stato licenziato verrà riassorbito, se cresciamo con aiuti di governo e con il Comune che ci può far essere partecipi di questa sfida. C’è una proiezione positiva che ci fa pensare che possiamo ripartire. Abbiamo davanti importanti eventi, non sono mai arrivati tanti soldi per risolvere i problemi della nostra città. Se ci mettono in una vetrina e Roma risponde bene si cresce e questo deve essere l’obiettivo. Un turista è come un cittadino. Dobbiamo rendere vivibile questa città per noi e di conseguenza per il turista».

Il sindaco Gualtieri: «Puntiamo sui grandi eventi e sul turismo di qualità»

«Le strategie per rilanciare il turismo sono quelle di sfruttare tutte le opportunità che abbiamo davanti, come i fondi del Pnrr al Giubileo che serviranno a rendere la città più bella. E poi penso ai grandi eventi che aiutano il turismo: la Ryder cup del 2023, lo stesso Giubileo, ma poi anche gli Europei di nuoto, gli Europei di atletica del 2024, l’Expo, per cui ci stiamo battendo, e ora anche i mondiali di skate che si terranno a giugno, un evento sportivo internazionale importante che siamo contenti di ospitare», queste le parole del sindaco Roberto Gualtieri, presente all’hotel Parco dei Principi».

«Noi siamo felici di sviluppare la collaborazione con il settore degli albergatori, che deve essere essere sempre più stretta per recuperare quello che è avvenuto in questi difficilissimi anni. Serve un salto quantitativo ma soprattutto qualitativo», ha aggiunto.

14 Aprile 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo