Torino
6:19 pm, 13 Aprile 22 calendario
3 minuti di lettura lettura

Malamovida: 500 multe in nove mesi

Di: Redazione Metronews
condividi

Quasi cinquecento contravvenzioni per la “malamovida” tra luglio 2021 e marzo 2022. È il bilancio del Comune di Torino che oggi ha reso noti i dati sui controlli in quattro zone della città:  San Salvario, piazza Santa Giulia, piazza Vittorio e Borgo Rossini. Solo in queste quattro aree, infatti, negli ultimi nove mesi sono state 473 le sanzioni elevate dalla polizia municipale. In particolare: 196 in Piazza Vittorio, 156 in Piazza Santa Giulia, 108 a San Salvario e 20 a Borgo Rossini.

«Non si tratta di un punto di arrivo, ma solo di rispondere a una sempre maggiore richiesta di sicurezza da parte dei residenti delle zone coinvolte dalla cosiddetta movida – ha spiegato l’assessore comunale alla Sicurezza, Gianna Pentenero – Abbiamo a che fare con un delicato fenomeno in cui è necessario riuscire a far convivere le esigenze di riposo e di salute dei cittadini con il diritto dei proprietari dei pubblici esercizi a praticare la propria attività, nel rispetto delle regole». Dal luglio 2021 a fine marzo, secondo i dati forniti dal Comune, sono state 390 le segnalazioni in materia di “malamovida” pervenute in Centrale Operativa. In particolare, 176 sanzioni riguardano assembramenti e violazioni norme anti Covid, 139 le multe per la vendita di alcolici fuori orario o fuori tavoli, 66 le violazioni di normative inerenti agli schiamazzi notturni e altre 92 sanzioni per irregolarità varie. Da gennaio a marzo sono già state emesse 173 multe, un numero in proporzione maggiore alle 300 del secondo semestre 2021, considerando che nei mesi invernali l’affluenza di persone in queste zone è minore rispetto ai mesi estivi.

«Ad ampio raggio, l’obiettivo dell’Amministrazione è quello di attuare politiche trasversali per riuscire, da una parte, ad arginare i fenomeni di illegalità, aiutando così i residenti e premiando anche le attività virtuose, e dall’altra, a promuovere a Torino un divertimento “sano”, una “buona movida” per i giovani e per chi vuole vivere la città», ha concluso Pentenero.

Leggi di più

Maxi operazione anti droga, smantellata rete internazionale

13 Aprile 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo