SHORT TRACK
7:53 pm, 5 Aprile 22 calendario

Arianna Fontana-Federghiaccio, c’è aria di pace

Di: Redazione Metronews
Arianna Fontana
condividi

Arianna Fontana-Federghiaccio, c’è aria di pace. «La pace sembra essere più vicina, la buona volontà che cercavo sembra esserci, ora vediamo se alle parole seguiranno i fatti». Poche parole ma chiare. Come sempre del resto. Così si è espressa Arianna Fontana al termine dell’incontro con i vertici della sua Federazione di appartenenza (Federghiaccio) e del Coni svoltosi oggi pomeriggio all’Acquacetosa a Roma. Un incontro atteso da tempo, finalizzato al proseguimento della sua carriera.

Arianna contestava la metodologia di allenamenti

Arianna Fontana è, con 11 medaglie, l’atleta italiana più medagliata ai Giochi olimpici sia invernali che estivi. Tuttavia alle Olimpiadi di Pechino 2022, l’azzurra aveva in più d’una occasione pesantemente attaccato la Federghiaccio circa la gestione e le difficoltà legate agli allenamenti assieme al marito-allenatore Anthony Lobello. Fontana contestava negli anni la metodologia di allenamenti all’interno della squadra azzurra di short track.

La Federghiaccio vede positivo

«Arianna Fontana ha espresso la volontà di proseguire a pattinare in rappresentanza dell’Italia». Così ha riferito il presidente della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio. Ai Giochi di Pechino, Fontana aveva accusato la gestione da parte della Federazione circa il suo operato assieme al marito-allenatore Anthony Lobello.

Questa mattina, prima di entrare al Quirinale, non aveva escluso la volontà di proseguire fino ai Giochi di Milano Cortina 2026. «L’incontro è andato molto bene, sono contento, ci siamo scambiati delle riflessioni e vedo che ci sono possibilità per trovare una soluzione», ha invece detto Andrea Gios.  Nell’ultimo periodo, a dire la verità, i dissidi tra l’atleta ed i vertici federali erano diventanti sempre più forti.  Troppo forti. Il motivo era sempre lo stesso: la volontà della pattinatrice di allenarsi assieme al marito Anthony Lobello che, invece, alla Federghiaccio però non piaceva particolarmente.

5 Aprile 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA