Tv Nove
4:50 am, 8 Marzo 22 calendario

La scomparsa di Denise Pipitone in una docuserie

Di: Patrizia Pertuso
condividi

TV Sono passati 17 anni da quel primo settembre 2004, quando a Mazara del Vallo, provincia di Trapani, sparisce nel nulla la piccola Denise Pipitone. Da allora la mamma, Piera Maggio, non si è mai arresa. Dopo anni di indagini, di processi, di piste false, quella donna ha continuato imperterrita a cercare sua figlia tra appelli in tv e sui social. Proprio dal suo profilo Facebook aveva annunciato che la storia di sua figlia sarebbe diventata una fiction «creata per noi con lo scopo di raggiungere più Paesi per la ricerca di Denise. La nostra forte speranza è che possa essere vista ovunque, per fare in modo che qualche ragazza possa riconoscersi in lei».

La docuserie Denise

È nata così la docuserie in 4 puntate Denise, prodotta da Palomar Doc per Discovery, diretta da Vittorio Moroni e scritta con Simona Dolce, in onda in prima tv sul Nove dal 12 marzo alle 21.25 e in anteprima su discovery+.

La serie ricostruisce tutto quello che è accaduto da quel primo settembre 2004, quando in una mattinata di fine estate Denise Pipitone, nemmeno 4 anni, gioca nel garage della casa in cui vive. La zia la vede affacciarsi al cancello e un istante dopo della piccola si perde ogni traccia.

Vittorio Moroni, regista della docuserie già Nastro d’argento nel 2006 al David di Donatello come miglior regista esordiente per Tu devi essere il lupo, è partito da un puntuale lavoro di ricerca negli archivi e nelle oltre 500 mila pagine degli atti processuali arrivando anche a metter mano sui materiali familiari.

«Questa vicenda provoca ancora un fracasso roboante»

«Mi sono avvicinato a questa storia – racconta Moroni – con il timore di poter essere assordato dal fracasso roboante che la vicenda è ancora in grado di provocare. E mi sono convinto che narrare ancora una volta questa storia fosse importante, a condizione di ricavare uno spazio che ospitasse la moltitudine dei punti di vista antagonisti e che mi permettesse di restituire il riverbero interiore che questi avvenimenti e questi anni hanno generato nell’animo delle persone coinvolte».

Così, nelle 4 puntate di Denise, oltre a venir ripreso anche l’impietoso carosello mediatico che si è svolto attorno a questa sparizione e che attraverso le tv, i giornali, i social italiani e stranieri, ha messo a nudo di fronte a tutti i legami, i conflitti e i sentimenti intimi dei protagonisti, parla per la prima volta Kevin, il fratello della bimba scomparsa nel nulla.

PATRIZIA PERTUSO

8 Marzo 2022 ( modificato il 7 Marzo 2022 | 14:31 )
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo