pechino 2022
2:45 pm, 8 Febbraio 22 calendario

La fantastica coppia mista del curling è d’oro

Di: Redazione Metronews
condividi

Il curling italiano è d’oro: gli incredibili azzurri del curling Stefania Constantini ed Amos Mosaner in finale hanno battuto la Norvegia per 7-5 e conquistato la vetta del podio alle Olimpiadi invernali di Pechino. Si tratta della prima medaglia azzurra nel curling. Con questo trionfo l’Italia sale a quota 7 medaglie, con 2 ori, 4 argenti e 1 bronzo.

Curling italiano d’oro, Malagò: “Passa alla storia, come Jacobs”

La fantastica e storica impresa nel torneo di doppio misto, contro la Norvegia di Kristin Skaslien e Magnus Nedregotten. Constantini (Fiamme Oro) e Mosaner (Aeronautica Militare), sono arrivati in finale dopo 10 successi consecutivi.

E’ un oro che passa alla storia, come quello di Jacobs. Grazie Stefania, grazie Amos. Siete l’orgoglio d’Italia. Non avete vinto le Olimpiadi, le avete stravinte!”. E’ il commento a caldo del presidente del Coni, Giovanni Malagò pochi minuti dopo l’oro olimpico conquistato da Stefania Constantini ed Amos Mosaner. “Guidati da una grande Violetta Caldart, siete stati formidabili nella vostra semplicità: intesa, solidità e affiatamento dovrebbero essere prese ad esempio dall’intero Paese. I vostri sorrisi e la vostra serenità sono stati il più bel messaggio per chi vi ha seguito da casa. Oggi voi rappresentate l’immagine che tutti noi sogniamo dell’Italia”.

“Miracolosi”

“Stefania Constantini e Amos Mosaner sono stati grandissimi, undici vittorie su undici è un risultato storico, mai visto niente del genere, questo è un miracolo”. Lo dice il presidente della Fisg, Andrea Gios. “E’ stata una gara straordinaria, adesso andiamo a goderci il maschile: anche lì faranno benissimo, con loro c’è Amos…” Risultato che sembrava poter essere ribaltato dal misto norvegese: “Sì, una partita così difficile non era scontato vincerla -sottolinea Gios- I norvegesi sono bravissimi ma i nostri hanno pensato a divertirsi, in tranquillità”.

Il curling olimpico già 98 anni fa

Stefania Constantini ed Amos Mosaner sono i secondi campioni olimpici della storia del doppio misto di curling. Il curling ai Giochi olimpici invernali fece il suo esordio ben 98 anni fa, già alla prima edizione, quella di Chamonix-Mont-Blanc nel 1924. Il torneo maschile venne vinto dalla Gran Bretagna. Il curling ritornò poi altre tre volte nel programma olimpico ma solo a livello dimostrativo, ovvero che non assegna medaglie ma è finalizzato alla promozione dello sport per poi tentare la «scalata» a essere approvato successivamente dal Comitato Olimpico Internazionale. Lo sport degli stone e delle scopette è stato dimostrativo a Lake Placid 1932, Calgary 1988 e ad Albertville 1992.

Dal 1998 con lo sviluppo dello sport a livello mondiale, il curling entrò definitivamente a far parte dell’Olympic Family dall’edizione di Nagano 1998 anche sulla spinta dell’inserimento della gara femminile. In Giappone, 24 anni fa, la vittoria andò alla Svizzera tra i maschi e al Canada tra le donne. Tra gli uomini i più titolati sono stati i giocatori canadesi (tre ori e due argenti) mentre tra le donne le svedesi (tre ori, un argento e un bronzo).

Dopo essere stata rifiutata in occasione dei Giochi di Vancouver 2010, la gara del doppio misto è ufficialmente olimpica da PyeongChang 2018. Constantini e Mosaner succedono ai canadesi Kaitlyn Lawes e John Morris, campioni quattro anni fa in Corea del Sud.

8 Febbraio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo