SERIE A
8:35 pm, 23 Gennaio 22 calendario

Roma, poker all’Empoli: 4-2

Di: Redazione Metronews
Roma poker
condividi

Roma, poker all’Empoli. Alla Roma è bastato un primo tempo perfetto per prendersi una pesante vittoria in casa dei toscani. Al “Castellani” finisce 4-2 per i giallorossi con la doppietta di Abraham («mi hanno preso per segnare») e i gol di Oliveira e Zaniolo, tutti nel giro di 13 minuti, mentre per gli azzurri vane le reti di Pinamonti e Bajrami nella ripresa. Una vittoria importante che permette alla Roma di andare alla sosta con la terza vittoria consecutiva, considerando anche il successo in Coppa Italia contro il Lecce.

Roma, poker all’Empoli: 4-2

La squadra di Mourinho stacca così Lazio e Fiorentina portandosi in solitaria al sesto posto a 38 punti. Tanto equilibrio e buoni ritmi nelle prime battute, ma dal 24’ i giallorossi si scatenano e passano in vantaggio con Abraham. Al 33’ l’attaccante inglese raddoppia mettendo dentro dopo una mischia da corner (gol inizialmente assegnato a Mancini, ma il tap-in di Abraham era già entrato prima della respinta di Vicario), poi in altri 4 minuti la squadra di Mourinho dilaga con la seconda rete consecutiva di Oliveira e il sigillo di Zaniolo, che portano il punteggio sul 4-0.

L’orgoglio dei toscani

Nella ripresa l’Empoli con orgoglio e carattere prova a rialzare la testa e al 55’ accorcia le distanze con la rete di Pinamonti, che batte Rui Patricio con il mancino. Al 72’ gli azzurri trovano anche la seconda rete firmata da Bajrami, fortunato nel trovare la deviazione decisiva di Mancini che mette fuori causa il portiere romanista. «Nel secondo tempo siamo scesi in campo con l’atteggiamento sbagliato, può capitare. Peccato perché il mister ci aveva avvisato di stare attenti. Ci servirà per le prossime volte», ha detto Abraham. Poi però non succede più nulla, la Roma difende gli altri due gol di vantaggio e si mette in tasca 3 punti preziosi.

L’allenatore dei giallorossi, Jose Mourinho, ha detto a fine gara ai microfoni di Dazn che «vincere a Empoli non è facile, sapevamo dei risultati delle altre. Era importante vincere e lo abbiamo fatto».

23 Gennaio 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo