hockey
2:37 pm, 22 Dicembre 21 calendario

Per l’hockey prato è in arrivo il nuovo Campionato Élite

Di: Lorenzo Grassi
Per l'hockey prato è in arrivo Elité
condividi

Per l’hockey prato è in arrivo il nuovo Campionato Élite. Attenzione ai giovani e al sociale, impegno agonistico e respiro internazionale. Sono le tre linee di azione per il prossimo futuro della Federazione Italiana Hockey, che annuncia la nascita nella stagione 2022/2023 del nuovo super Campionato nazionale “Hockey Prato Élite”, una categoria di eccellenza che vedrà sfidarsi le 8 migliori squadre maschili e le 6 migliori femminili del Campionato di A1 in corso di svolgimento. Élite potrà beneficiare di nuovi sponsor, dei campi da gioco finalmente adeguati agli standard europei e della copertura tv in diretta curata dal canale online Eleven Sport (preso atto che, purtroppo, la Rai resta insensibile agli sport “minori”). «Sfruttando anche il web vogliamo coinvolgere sempre di più i giovani – ha detto il presidente della Fih, Sergio Mignardi – la nostra attività all’aperto non si è mai fermata con la pandemia e l’hockey su prato ha richiamato molti giovanissimi, che stanno crescendo in modo esponenziale: abbiamo già quasi 5.000 tesserati under 14 e 300 scuole hanno chiesto di far praticare ai propri alunni e alle proprie alunne come educazione motoria il nostro sport. Come federazione olimpica vogliamo svolgere sino in fondo il nostro ruolo sociale ed educativo, dando un aiuto allo sviluppo del Paese».

Per l’hockey prato è in arrivo Élite

Il presidente Mignardi ha poi annunciato un allargamento della “famiglia” della Federhockey, con l’aggregazione dei mille tesserati e delle 35 società della Federazione Unihockey Floorball, sport consimile che si gioca in palestra, senza contatti diretti e con tocchi di piede ammessi. Attivato infine il Comitato etico federale e garantita la parità di genere in ruoli importanti della Fih. E lo sguardo vola già alle Olimpiadi del 2024. «A Parigi ci vogliamo andare – ha messo in chiaro Mignardi – stiamo predisponendo un sistema organizzativo e di preparazione con specialisti delle Nazionali per poter conseguire finalmente la tanto agognata qualificazione». Ma le azzurre, intanto, si sono viste sospendere “causa Covid” l’Europeo femminile indoor che era in programma a breve a Bratislava. Nel frattempo i campioni e le campionesse del futuro crescono nei vivai. «Ci teniamo molto – ha concluso il presidente federale – per questo abbiamo promosso anche il progetto pedagogico “Happy Hockey” per favorire l’apprendimento di attività motorie complesse, perchè il nostro è un gioco che richiede un grande impegno cognitivo e aiuta a crescere in modo sano».

22 Dicembre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA