CALCIO
4:20 pm, 21 Dicembre 21 calendario

Plusvalenze, la Finanza nella sede dell’Inter

Di: Redazione Metronews
Plusvalenze Inter
condividi

Plusvalenze, la Finanza nella sede dell’Inter. Il club nerazzurro è nel mirino della Procura di Milano. Gli uomini della Guardia di Finanza hanno eseguito delle acquisizioni nella sede dei nerazzurri e della Lega serie A, «relative alle cessioni» da parte del club «dei diritti pluriennali sulle prestazioni di taluni calciatori, relativamente agli esercizi 2017-2018 e 2018-2019, al fine di verificare la regolarità della contabilizzazione delle relative plusvalenze». E’ quanto si legge nella nota del procuratore capo facente funzione di Milano, Riccardo Targetti. L’ipotesi di reato per la quale sono in corso le indagini preliminari, nei confronti di ignoti, riguarda il delitto di false comunicazioni sociali.

Plusvalenze, la Finanza nella sede dell’Inter

«Le attività in corso» nelle sedi dell’Inter e della Lega Calcio da parte dei militari del nucleo di polizia economico-finanziaria della GdF «sono dirette ad acquisire documentazione relativa alle cessioni da parte della predetta società, dei diritti pluriennali sulle prestazioni di taluni calciatori. Relativamente agli esercizi 2017/2018 e 2018/2019 al fine di verificare la regolarità della contabilizzazione delle relative plusvalenze». Lo comunica la Procura di Milano.

Il 9 dicembre scorso le Fiamme Gialle avrebbero già trasmesso un’informativa alla Procura. Qui si evidenziavano alcune criticità nei bilanci del club in relazione alle operazioni legate a una decina di calciatori non di primissimo livello. E oggi, su ordine del sostituto procuratore Giovanni Polizzi, che ha aperto l’indagine coordinata dal procuratore aggiunto Maurizio Romanelli, si sono presentati presso la sede dell’Inter e della Lega per acquisire la documentazione su tutte le plusvalenze dichiarate nei due bilanci.

Il comunicato dell’Inter

«FC Internazionale Milano conferma di aver fornito la documentazione richiesta relativa alle cessioni di taluni calciatori avvenute nelle stagioni 2017/2018 e 2018/2019. La richiesta è pervenuta dalla Procura di Milano per verificare la regolare contabilizzazione delle relative plusvalenze». Così l’Inter in una nota dopo le acquisizioni documentali nella sede nerazzurra eseguite dalla Guardia di Finanza, su delega dei Pm milanesi. «I bilanci della società sono redatti nel rispetto dei più rigorosi principi contabili. Nessun tesserato dell’Inter è indagato. Nessuna contestazione è stata formalizzata. Come recita il comunicato stesso della Procura, si tratta di indagini preliminari», conclude il comunicato del club nerazzurro.

21 Dicembre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo