Green Pass
5:48 pm, 24 Novembre 21 calendario

Via libera unanime del Cdm al Super Green pass

Di: Redazione Metronews
Via libera unanime del Cdm al super Green Pass
condividi

Arrivato l’ok del Consiglio dei ministri al Super Green Pass. Il Consiglio dei ministri ha dato infatti il via libera all’unanimità alla nuova stretta delle disposizioni anti Covid per contrastare la quarta ondata e, in particolare, all’applicazione del Super Green Pass che si può ottenere solo con guarigione e vaccinazione, non più con il tampone.

Il certificato verde “rafforzato” per accedere alle attività ludiche e ricreative entrerà in vigore anche nelle Regioni in zona bianca dal 6 dicembre al 15 gennaio 2022.

Draghi: «Norme importanti, governo sia compatto»

«La situazione italiana oggi è sotto controllo, anche se in lieve ma costante peggioramento. È una delle situazioni migliori in Europa, grazie alla campagna vaccinale che è stata un successo. Voglio ringraziare gli italiani – ha detto il premier Mario Draghi – nel Cdm abbiamo preso importanti provvedimenti perchè vogliamo prevenire per preservare. Non vogliamo rischi. Vogliamo conservare la normalità acquisita, vogliamo continuare ad essere aperti, ad avere i ragazzi a scuola. È molto importante che il governo sia compatto – ha aggiunto Draghi – la mancanza di compattezza rischia di giustificare l’evasione dall’obbligo. Spero che questo sia un Natale normale per i vaccinati. Speriamo che la situazione consenta che il prossimo Natale lo sia per tutti, anche per coloro a cui saranno riservate le restrizioni».

 

Super Green Pass, il dettaglio delle nuove regole

Questi i punti principali del provvedimento:- Introdotto dal 6 dicembre il Green Pass “rafforzato” che si ottiene solo con vaccinazione o guarigione
La validità del Green Pass “rafforzato” scende da 12 a 9 mesi
– Dal 6 dicembre al 15 gennaio 2022 valgono le nuove regole transitorie per le zone colorate
Il Green Pass “base” sarà obbligatorio dal 6 dicembre anche per: alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale
L’accesso a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche sarà consentito in zona bianca e gialla solo ai possessori di Green Pass “rafforzato”
– Ulteriori limitazioni della zona arancione valide solo per chi non possiede il Green Pass “rafforzato”
Vaccinazione obbligatoria estesa a personale amministrativo sanità, docenti e personale amministrativo scuola, militari, forze di polizia, soccorso pubblico dal 15 dicembre
– Richiamo obbligatorio per professioni sanitarie dal 15 dicembre
– Rafforzamento sistema dei controlli: entro 3 giorni dall’entrata in vigore del decreto, i Prefetti sentono il Comitato provinciale ordine e sicurezza, entro 5 giorni adottano il nuovo piano di controlli coinvolgendo tutte le forze di polizia, relazionando periodicamente.

Norme che non sono cambiate

La mascherina resta non obbligatoria all’aperto in zona bianca e obbligatoria all’aperto e al chiuso in zona gialla, arancione e rossa. Sempre obbligatorio in tutte le zone portarla con sè e indossarla in caso di potenziali assembramenti o affollamenti;
– Restano invariate le tipologie e la durata dei tamponi.

24 Novembre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo