AMBIENTE
1:49 pm, 13 Ottobre 21 calendario
2 minuti di lettura lettura

L’asino Filippo salvato dai carabinieri

Di: Redazione Metronews
L'asino
condividi

I Carabinieri della Stazione di Castel d’Aiano (BO) hanno salvato l’asino Filippo. È successo durante un’ispezione delegata dall’Autorità Giudiziaria che i Carabinieri hanno fatto in un’azienda agricola specializzata nell’allevamento di bovini e bufale da latte. Un paio di anni fa la stessa azienda era già stata sottoposta a un sequestro preventivo per reati ambientali e abusi edilizi. Al momento del controllo, eseguito con la collaborazione del personale dell’Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna, i Carabinieri hanno riscontrato anomalie sulla gestione dello smaltimento dei rifiuti aziendali e sulle tecniche di allevamento degli animali, tra cui un maschio adulto di asino di nome Filippo.

L’asino Filippo trovato in pessime condizioni di salute

Visitato dagli operatori della Sanità Pubblica Veterinaria – Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna, sede di Vergato (BO), l’equino è stato trovato in pessime condizioni di salute, disidratato e affetto da un’abnorme crescita degli zoccoli che ne avevano compromesso la deambulazione. Alla vista di un secchio d’acqua che i Carabinieri gli hanno messo a disposizione, Filippo ha iniziato a bere copiosamente. Il titolare dell’azienda è stato denunciato per maltrattamento di animali e deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi. I Carabinieri hanno affidato Filippo alle cure della titolare di un centro ippico della zona.

13 Ottobre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA