Eitan
3:50 pm, 12 Ottobre 21 calendario
4 minuti di lettura lettura

Anche la Svizzera indaga sul caso di Eitan Biran

Di: Redazione Metronews
condividi

Anche la Svizzera si muove sul caso di Eitan Biran: secondo quanto riferisce l’emittente Rsi, la procura del Canton Ticino sta verificando il passaggio del bambino, unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, da Chiasso e sulla sua partenza dall’aeroporto di Lugano sabato pomeriggio 11 settembre a bordo di un jet privato diretto a Tel Aviv. Le indagini sono solo all’inizio, specifica la Radiotelevisione svizzera: il procuratore Pablo Fäh sta raccogliendo informazioni anche presso lo scalo luganese.

Il giudice israeliano decide su Eitan a breve

Eitan è stato portato segretamente in Israele dal nonno materno Shmuel Peleg contro il volere della zia paterna Aya Biran, che ne chiede l’immediato ritorno in Italia. Sul caso è in corso un procedimento di fronte al tribunale della famiglia di Tel Aviv che deve pronunciarsi entro due settimane.  Ma i tempi potrebbero essere più rapidi:  la decisione del tribunale della famiglia di Tel Aviv chiamato a decidere se Eitan potrà restare in Israele o dovrà tornare in Italia dove è stato affidato, in via provvisoria, alla zia paterna Aya, tutrice legale potrebbe arrivare già entro mercoledì.
A Milano, il prossimo 22 ottobre è in programma un’udienza davanti al tribunale per i Minorenni per discutere dell’affidamento del bambino di sei anni conteso da nonno materno, indagato a Pavia per sequestro di persona aggravato, e la zia paterna.

12 Ottobre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA