Roma
9:50 pm, 29 Settembre 21 calendario
1 minuto di lettura lettura

Eur, operaio precipita da 25 metri. Inutili i soccorsi

Di: Redazione Metronews
Eur
condividi

Un operaio romano di 47 anni è morto sul colpo dopo essere precipitato questa mattina dall’undicesimo piano di una delle due torri dell’Eur, in viale America 311.

Eur, operaio precipita: le indagini

Dai primi accertamenti l’uomo era al lavoro su un cestello agganciato ai ponteggi dell’edificio, quando una delle funi che assicurava la pedana ha ceduto all’improvviso. L’operaio non ha avuto scampo: è caduto da un’altezza di circa 30 metri. Inutili i soccorsi. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Esposizione e gli ispettori del lavoro. Le indagini puntano a capire se siano stati rispettati tutti i dispositivi di sicurezza. Al momento dell’incidente sembra che il 47 enne non avesse un’imbracatura agganciata al cestello.

La Procura ha aperto un fascicolo di indagine per omicidio colposo, al momento contro ignoti. Si tratta di un atto che precede il sequestro del cantiere. Gli investigatori della polizia sono al lavoro per ascoltare i responsabili delle imprese incaricate della ristrutturazione dell’edificio.

Morti bianche: otto nelle ultime 24 ore

L’incidente di ieri è solo l’ultimo di un lungo elenco di morti sul lavoro. Nella stessa giornata un operaio di 41 anni è stato travolto dal crollo di un solaio nel brindisino. Nel foggiano un lavoratore di 47 anni è stato investito mentre sistemava la segnaletica stradale lungo l’A14. Il giorno prima ci sono state ben cinque vittime: due operai uccisi da una fuoriuscita di azoto a Pieve Emanuele, un camionista schiacciato dal suo veicolo a Palermo, il titolare di un’officina di Nichelino precipitato mentre lavorava e un operaio caduto da un’impalcatura nel padovano.

29 Settembre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo