Miley Cyrus
6:47 am, 22 Settembre 21 calendario
3 minuti di lettura lettura

Miley Cyrus e la confessione sugli attacchi di panico

Di: Valeria Bobbi
Miley Cyrus
condividi

Siamo abituati a vederla padrona del palco come poche eppure lo scorso venerdì sera, a Milwaukee, Miley Cyrus ha ammesso  di aver quasi avuto una crisi di panico prima di iniziare il concerto. La cantante ha parlato direttamente con il pubblico dell’attacco che pensava le stesse venendo.

Il panico  di Miley Cyrus dovuto alla pandemia

Invece di nascondere il panico provato e continuare ha preferito condividere con il suo pubblico quello che era avvenuto, rassicurandoli che non avrebbe interrotto il concerto ma che parlarne con loro le avrebbe fatto bene: «Un paio di canzoni fa, quando le luci erano spente – ha detto, come si vede in un video postato sui social – sono tornata da Stacy che mi conosce da quando avevo 12 anni – siamo stati in questa band insieme da quando avevo 12 anni – e ho detto “Mi sento come se avessi un attacco di panico”». Poi ha continuato: «La situazione è troppo bella, non vado da nessuna parte», spiegando che il problema si è accentuato per la pandemia, vissuto in isolamento: «Come tutti gli altri, nell’ultimo anno e mezzo sono stata rinchiusa e isolata ed è davvero incredibile tornare in un posto che sembrava una seconda casa. Stare sul palco era come essere a casa, poi non lo è stato più a causa della quantità di tempo che ho passato rinchiusa tra quattro mura. E questa cosa è stata molto drastica…».

L’x stellina Disney ha quindi aggiunto: “L’ultimo anno ha in qualche modo rimosso il sipario che divideva i cantanti dai fan. Stiamo permettendo alle persone di vederci nei nostri stati più vulnerabili, spaventati: ci sentiamo isolati. Penso che questo sia qualcosa di veramente potente. Mi sto abituando a tornare sul palco”.

22 Settembre 2021 ( modificato il 21 Settembre 2021 | 14:01 )
© RIPRODUZIONE RISERVATA