gas serra
12:40 pm, 14 Settembre 21 calendario

Emissioni: smartphone, tv e pc inquinano più degli aerei

Di: Redazione Metronews
condividi
La sostanza sembra questa: smartphone, computer e tv inquinano più degli aerei. Le emissioni totali di gas serra associati all’industria delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione infatti sembrano essere superiori rispetto a quelle derivanti dall’industria aeronautica. A rivelarlo uno studio, pubblicato sulla rivista Patterns, condotto dagli scienziati della Lancaster University e della Small World Consulting, una società di consulenza britannica per la sostenibilità, che hanno valutato l’impatto delle emissioni derivanti dall’industria delle tecnologie dell’informazione (ICT).

Emissioni antropiche

Lavori precedenti, sostengono i ricercatori, avevano sottostimato tale contributo, che ammonta a circa il 2,1-3,9% del totale delle emissioni antropiche, a fronte di circa il 2% associato all’industria aeronautica. Le Ict comprendono smartphone, computer, televisori, apparecchiature di rete mobile, data center, tecnologie digitali, intelligenza artificiale, Blockchain e tutte le piattaforme legate all’informazione e alla comunicazione digitale. In particolare, sottolineano gli esperti, la maggior parte dei display sono costituiti da pannelli a cristalli liquidi, che vengono realizzati tramite un processo caratterizzato da una significativa impronta di carbonio. Il loro smaltimento avviene tramite combustione, che rilascia anidride carbonica (CO2) e sostanze chimiche tossiche nell’atmosfera. Anche lo streaming e il trasferimento di dati hanno un effetto negativo sull’ambiente, a causa della potenza necessaria per trasferire i dati, generata da fonti energetiche inquinanti. Per raggiungere la decarbonizzazione entro il 2050, affermano gli esperti, sarà fondamentale ridurre le emissioni derivanti dalle Ict.

Impatti ambientali

“Abbiamo bisogno di stime precise degli impatti ambientali derivanti da questo settore – sostiene Kelly Widdicks della Lancaster University – e di meccanismi per garantire la progettazione responsabile della tecnologia, in modo da promuovere l’attenzione all’ambiente». “La nostra analisi – continua – suggerisce che per valutare l’inquinamento dovuto all’industria delle Ict è fondamentale considerare tutti i prodotti che rientrano in questa categoria. Sarà necessario agire con progetti mirati e incisivi per ridurre le emissioni associate alle tecnologie della comunicazione». Gli scienziati precisano che nei prossimi lavori sarà opportuno verificare le stime e i modelli disponibili, cercando di chiarire al meglio le incertezze relative ai calcoli sulle emissioni. «Le Ict svolgono un ruolo crescente nella società – commenta Mike Berners-Lee di Small World Consulting – e spesso si traducono in efficienza dei sistemi, ma abbiamo scoperto che il loro sviluppo è direttamente proporzionale all’aumento dell’impronta di carbonio a cui sono associate. Questo implica che la decarbonizzazione potrebbe non essere semplice come si potrebbe pensare, ma sarà necessario agire in modo strutturato, coordinando gli interventi e valutando appieno le possibili conseguenze».

14 Settembre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA