napoli
4:31 pm, 7 Settembre 21 calendario

Biglietto del Gratta e Vinci “consegnato volontariamente”

Di: Redazione Metronews
Fuggitivo Gratta e Vinci
condividi

Lo stato di salute mentale di Gaetano Scutellaro, l’uomo arrestato per aver rubato un biglietto del Gratta e Vinci da 500 mila euro nel quartiere napoletano Materdei, «va verificato». Questo quanto sostiene l’avvocato Vincenzo Strazzullo, difensore dell’uomo accusato di furto e di tentata estorsione e in carcere da lunedì a Santa Maria Capua Vetere dopo aver sottratto a una donna di 67 anni nella tabaccheria della sua ex moglie il tagliando. «Sto effettuando dei controlli perchè in passato è stato assolto dall’autorità giudiziaria in un paio di occasioni perchè ritenuto incapace di intendere di volere», aggiunge.

Biglietto del Gratta e Vinci

L’avvocato napoletano ritiene non fondata la sussistenza del pericolo di fuga invocata dagli inquirenti, posta alla base della misura cautelare in carcere. Eppure Scutellaro è stato fermato mentre stava per prendere il volo per Tenerife. «Il biglietto vincente è stato consegnato dalla signora nelle mani del mio cliente. Nessuno glielo ha sottratto con destrezza e neppure con la forza. Solo attraverso queste due modalità si sarebbero potuti configurare i reati di furto o rapina», puntualizza l’avvocato. Intanto si sta verificando l’autenticità del biglietto del Gratta e Vinci, che è stato sequestrato. Proseguono le indagini per fare luce su tutti gli aspetti della vicenda.

7 Settembre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo