Milano
3:18 pm, 25 Agosto 21 calendario
4 minuti di lettura lettura

Attore e conduttore tv Di Maio arrestato per un pacco di droga dello stupro

Di: Redazione Metronews
condividi

Gli hanno trovato in casa un pacco pieno di Gbl, la cosiddetta droga dello stupro, una sostanza con effetti simili ai barbiturici.  Per questo è stato arrestato a Milano il noto personaggio tv Ciro Di Maio. Il 46enne, attore e conduttore televisivo, è finito in manette per l’acquisto e la detenzione ai fini di spaccio di droga. I poliziotti della Squadra Mobile di Milano, indagando sulla diffusione di stupefacenti nei rave e nelle feste, hanno intercettato una spedizione di droga sintetica dall’Olanda, in consegna ieri mattina in zona Loreto a un soggetto indicato con lo pseudonimo “Mia Maio”. Martedì mattina gli agenti della Squadra Mobile hanno seguito l’arrivo di un corriere espresso a casa del conduttore che, una volta ritirato il plico, è stato colto in flagranza.   In casa gli hanno sequestrato anche un contenitore con circa 1 litro di sostanza liquida classificata come Gbl e un flaconcino da 0,5 ML con dosatore.

Chi è Ciro Di Maio

Ciro Di Maio è un conduttore, autore e regista napoletano. Dal 2009 è il volto del canale Marcopolo per il quale cura e conduce il programma televisivo di successo Diario Di Viaggio girato in 30 paesi diversi in 5 continenti.  e scrive recensioni di viaggio per il travel magazine Diari Di Viaggio di Marcopolo.   Nel suo curriculum anche partecipazioni come attore in fiction e film tv come Le tre rose di Eva 3,  Un Medico In Famiglia 9, Un posto al sole, Padri e figli. A teatro è stato nel cast del musical Grease della Compagnia della Rancia e protagonista del musical Naked Boys Singing per la regia di Roberto Croce. Molti ancora ricordano Ciro Di Maio al suo debutto con Raffaella Carrà nel 1988 in Carramba che fortuna!

 

25 Agosto 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo
Articoli correlati
Milano
«Il carcere infantilizza, il teatro in carcere restituisce umanità»
Christian, 48 anni, 26 dei quali passati in diverse carceri italiane, racconta la sua esperienza da detenuto-attore nella compagnia I figli di Estia nella casa di reclusione di Milano Bollate
Milano
Il FringeMI Festival invade la città per quattro giorni
Domani inaugura rassegna diffusa di spettacolo dal vivo, che, fino al 9 giugno,  si svolgerà in 13 quartieri della città di Milano con 75 spazi per oltre 200 eventi
Milano
Michielin e Stokholma al timone dei Diversity Media Awards
Martedì 28 maggio dal Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano e poi su Rai1 riconoscimenti che premiano i personaggi e i contenuti mediali che si sono distinti nel corso dell’anno precedente per una rappresentazione valorizzante ed inclusiva delle persone
Milano
Renato Rizzi: «L’affettività in carcere non può più aspettare»
Domani, alla Casa della Cultura, dopo la sentenza della Corte Costituzionale ci saranno, oltre al consulente psicologo presso il carcere di Bollate, anche Valentina Alberta, Presidente della Camera penale di Milano, Giuseppe Bettoni, Presidente della Fondazione Archè Onlus, Fabio Gianfilippi, Magistrato di sorveglianza a Spoleto, Mario Serio, Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale, lo scrittore Giorgio Panizzari e Francesco Maisto, Garante dei detenuti di Milano
Milano
Tutto pronto per il “World Anthropology Day 2024”
Divers3 Diseguali: quel che ci unisce e quel che ci divide è il titolo della sesta edizione del WAD che si snoderà tra Milano e Torino dal 15 al 17 febbraio