Serie A
10:45 pm, 21 Agosto 21 calendario
2 minuti di lettura lettura

La Dea Fortuna è nerazzurra. Ma il Toro c’è

Di: Redazione Metronews
condividi

TORINOUn bel Torino nettamente migliore rispetto a quello visto nella passata stagione ha perso di misura la prima gara in casa contro l’Atalanta. Già il fatto di non demeritare è un’ottima notizia per i granata, capaci di sfiorare il gol in diverse circostanze con Mandragora, Sanabria e Djidji. Tante occasioni ma nessun gol. In rete sono andati i bergamaschi con Muriel al 6°. Il colombiano prendendo palla sulla fascia destra, si accentrava, rientrava sul sinistro e dal limite dell’area faceva partire un gran tiro che finiva sotto la traversa. Il Toro collezionava occasioni su occasioni e tanto sforzo veniva finalmente premiato. Il pareggio lo realizzava Belotti che ricevuta palla al limite, la proteggeva e cercava spazio, provava poi la conclusione da fuori area che trovando la provvidenziale deviazione da parte di Maehle finiva la sua corsa alle spalle di Musso. Era il 79°. I granata, sulle ali dell’entusiasmo, avevano anche la possibilità di fare il colpaccio ma Verdi non era fortunato a due minuti dal termine. Fortuna che, invece, aveva l’Atalanta capace di non disunirsi e di trovare il match point al 93° grazie a Piccoli che, solo davanti a Milinković-Savić, lo gelava con un tiro angolato. Finiva 2-1 per la Dea, stasera più bendata del solito.

METRO

21 Agosto 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo