messi
4:07 pm, 10 Agosto 21 calendario

Messi al Psg, il Barcellona oscura la gigantografia

Di: Redazione Metronews
condividi

Leo Messi è già a Parigi: il Paris Saint-Germain ha pubblicato sui suoi profili social un video che, pur senza nominarlo o farlo vedere, celebra l’arrivo di Messi. Il filmato, con un particolare gioco di luci e ombre, annuncia che nell’ambito del calciomercato un “nuovo diamante” sta arrivando al Psg. Sullo sfondo si intervallano quindi simboli della capitale transalpina, come la Tour Eiffel, e quelli della squadra più forte della Ligue 1. “Back together”, “Di nuovo insieme”, a corredo di alcune immagini di quando erano insieme al Barcellona: così Neymar aveva giocato d’anticipo annunciando con una story su Instagram l’arrivo di Messi al Paris Saint Germain. Il 34enne argentino, a fine contratto coi blaugrana, era in quel momento già sul volo che lo portava in Francia per visite mediche e firma.  Il padre e agente di , da parte sua, aveva confermato ai giornalisti che lo hanno intercettato all’aeroporto di  che il fantasista argentino giocherà il prossimo anno per il .     A domanda specifica, ovvero se il figlio stesse per firmare con il club francese, Jorge Messi ha risposto con un “sì”. Sui social sono poi state pubblicati immagini e video che vedono il campione in argentino in partenza per Parigi.

Barcellona oscura la sua gigantografia

Intanto è stata coperta con pannelli grigi la gigantografia di  all’esterno del Camp Nou, lo stadio in cui gioca il Barcellona. Sull’enorme effigie, che immortala anche il portiere Stegen, il difensore Piquè e l’attaccante Griezmann, compare ora una lunga striscia grigia che va a oscurare e cancellare il profilo dell’ormai ex bandiera del club catalano.

Messi, addio con lacrime

Messi aveva appena detto addio al Barcellona tra le lacrime: “Non so se riuscirò a parlare”, aveva detto nella conferenza stampa dopo la rottura con il la società in cui il 34enne argentino ha militato per 21 anni.  “Ho sempre cercato di gestirmi con umiltà e rispetto con tutti in questa casa, spero che questo sia ciò che rimane di me. Il club ha fatto molte cose belle, anche cattive, ma che mi ha fatto crescere ed essere quello che sono oggi”, aveva detto Messi in conferenza stampa. “È molto difficile scegliere un momento, ci sono molti anni e molte cose che ho vissuto… Ma forse il momento in cui ho fatto il mio debutto per il Barça, il mio sogno diventato realtà. È lì che è iniziato tutto”. “La verità è che è difficile per me dopo tanti anni, dopo aver trascorso tutta la mia vita qui. Non sono pronto, non è come avevo pensato. Devo dire addio a tutto questo dopo 21 anni, vado via con mia moglie e tre bambini catalano-argentini. Questo club è stato così buono con me, mi ha dato così tanto. Sono successe tantissime cose belle”.

 

10 Agosto 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo