ecobonus
5:30 pm, 3 Agosto 21 calendario

Volano le prenotazioni per gli Ecobonus auto

Di: Redazione Metronews
condividi

Sono già oltre 14 mila (per l’esattezza 14.059) nelle prime 24 ore le prenotazioni effettuate sulla piattaforma del Ministero dello sviluppo economico (ecobonus.mise.gov.it) dove i concessionari hanno richiesto incentivi per 26 milioni di euro per l’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni fino a 135 g/km di CO2. Il grande successo dell’Ecobonus auto è stato reso noto dal Mise, che ha specificato che delle 14 mila prenotazioni 1.345 sono per la fascia 0-60 g/km di CO2 e 12.714 per la fascia 61-135 g/km di CO2.

Ecobonus per auto a basse emissioni

Il via libera alla prenotazione sulla piattaforma ministeriale dedicata agli incentivi per l’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni, con e senza rottamazione, è scattata ieri; mentre dal prossimo 5 agosto potranno essere richieste le agevolazioni per i veicoli commerciali e speciali. Il fondo automotive è stato rifinanziato con 350 milioni di euro stanziati dalla legge di conversione del Decreto Sostegni bis.

A quanto ammontano

Nel dettaglio, il contributo è di 1.500 euro per l’acquisto, con rottamazione, di veicoli con emissioni comprese tra 61-135 g/km (200 milioni di euro in totale). Per l’extrabonus e l’acquisto di veicoli con emissioni comprese tra 0-60 g/km di biossido di carbonio, il contributo ammonta a duemila euro con rottamazione e a mille senza (60 milioni). Essendo cumulabili con il bonus per l’acquisto di veicoli elettrici ed ibridi plug-in previsto sin dalla legge di Bilancio 2019, in vigore fino alla fine dell’anno, e con gli sconti riconosciuti dalla concessionaria che viaggiano in accoppiata agli incentivi statali, le agevolazioni possono raggiungere fino a 10 mila euro in caso di rottamazione di un veicolo euro 0-4 per l’acquisto di un veicolo con emissioni fra 0-20 g/km (6mila euro senza rottamazione). Nel caso di emissioni fra 20-60 g/km, la cifra scende a 6.500 con rottamazione e 3.500 senza.

Passaggio tramite i concessionari

La prenotazione non è aperta ai singoli acquirenti, ma sono i concessionari iscritti sul portale nell’Area Rivenditori che potranno inserire l’ordine e prenotare l’incentivo. Dalla prenotazione si avranno poi fino a 180 giorni per la consegna del veicolo. Secondo l’Associazioni dei costruttori d’auto europei l’Italia è tra i mercati con maggiore crescita nell’elettrico: 21.647 auto plug-in immatricolate da aprile a giugno, con un aumento anno su anno del 659,3%.

3 Agosto 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA