ROMA
9:51 pm, 25 Luglio 21 calendario

Rifiuti, nessun sito dal Comune

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA Non c’è ancora nessuna certezza intorno alle aree sulle quali realizzare gli impianti per gestire i rifiuti capitolini, che il Campidoglio deve indicare alla Regione. Era il 27 maggio quando la Pisana ha chiesto al Comune di Roma, alla città Metropolitana e alla provincia di Latina di muoversi per trovare i luoghi idonei entro i propri confini comunali. Dopo quasi 60 giorni e a poche ore dalla scadenza, non sono stati ancora comunicati. A questo punto l’unica ipotesi plausibile è quella del commissariamento da parte della Regione, che potrà provvedere autonomamente nell’indicare dove e come realizzare gli impianti. Si tratta di una procedura ordinaria, dopo la bocciatura, mesi fa, da parte del Tar sul commissariamento straordinario paventato dalla Regione.

Incertezza per Albano
Intanto la Capitale è ancora sull’orlo del collasso nella raccolta dei rifiuti in diverse zone della città. Una situazione delicata alla quale si aggiungono i timori di un eventuale slittamento dell’apertura della discarica temporanea di Albano. Alla fine della scorsa settimana è emerso infatti, su segnalazione della società che gestisce gli impianti presso la cittadina dei Castelli, che «la compagnia assicurativa non ha ancora effettuato la formale voltura ad Ecoambiente S.r.l. della polizza fidejussoria, attualmente attiva per la gestione operativa della discarica».
Una questione che per la Città Metropolitana di Roma dovrebbe risolversi in pochi giorni, il che significa che il conferimento dei rifiuti, previsto per oggi, potrebbe slittare di qualche giorno, nonostante il Tar avesse respinto la scorsa settimana la richiesta di sospensiva avanzata dal sindaco di Albano e dai comitati di residenti contrari alla riapertura della discarica, per la quale promettono nuove battaglie.

25 Luglio 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo