Olimpiadi Tokyo
8:42 pm, 20 Luglio 21 calendario

Tokyo 2020, i bookies scommettono sull’Italia

Di: Redazione Metronews
condividi

OLIMPIADI Tokyo 2020, i bookies scommettono sull’Italia.  Gli azzurri possono andare oltre i 28 podi dell’edizione brasiliana.  Prendono il via, con un anno di ritardo, le Olimpiadi di Tokyo, e l’Italia è chiamata a migliorare il risultato ottenuto cinque anni fa a Rio de Janeiro. La spedizione azzurra nella precedente edizione si fermò a 28 podi, ma nella rassegna a cinque cerchi che partirà stanotte con le prime gare, due giorni prima dell’inaugurazione ufficiale, può ambire a un risultato migliore. E non sono solo i bookies a dirlo: la sensazione, negli ambienti olimpici azzurri, è la stessa. Dopo gli Europei, che hanno visto la comitiva azzurra dominare la scena fino alla fantastica finale di Wembley, l’Italia può far bene anche alle Olimpiadi.

I betting analyst di SNAI collocano l’Over 34,5 medaglie dell’Italia a 1,85, stessa quota dell’Under e quindi con un pronostico in prefetto equilibrio. Per quanto riguarda gli ori, invece, gli azzurri contano di superare gli otto successi di Rio. Obiettivo possibile, ma non certo scontato. Servirà molta concentrazione ed anche un pizzico di fortuna, dopo la mole di lavoro svolta per la preparazione, non guasterà. L’Over 8,5 di successi si gioca a 1,75, in leggero vantaggio sull’Under offerto a 1,95. Interessante anche la quota del testa a testa, dove l’Italia è contrapposta alla (solita, verrebbe da dire) Francia: i cugini transalpini sono comunque  favoriti a 1,47, l’Italia è offerta a 2,50.

I bookies scommettono sull’Italia, ma America e Cina sono irraggiungibili

Non c’è storia per quanto riguarda la vittoria del medagliere generale, dove gli Stati Uniti hanno già in tasca il successo a 1,10. La selezione più vicina, come sempre, è quella cinese, seppur con un distacco già abissale (la quota è 7,50). I padroni di casa del Giappone sono terzi a 20, mentre non ci sono chance per l’Italia, in quota a 300. Resta da dire che queste però sono previsioni; la parola finale, come sempre nello sport, resta al campo.

20 Luglio 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo