Milano
4:54 pm, 20 Luglio 21 calendario
4 minuti di lettura lettura

Il cane mangia la droga nascosta dai pusher e muore

Di: Redazione Metronews
condividi
Morire di overdose. Succede anche ai cani ed è quello che è accaduto alla povera Margot, una meticcia di 6 anni. Ad ucciderla della droga probabilmente abbandonata nel giardino di casa dagli spacciatori che frequentano il parco delle Groane, che l’animale ha ingerito. Margot viveva al villaggio Brollo di Solaro, nel Milanese e come ha raccontato la sua padrona Alessia ha iniziato a sentirsi male e dopo essere stata ricoverata è morta di infarto. Le analisi hanno rivelato  una notevole quantità di Thc, ovvero tetraidrocannabinolo, principio attivo della cannabis.

L’emergenza droga ai confini di Milano

La vicenda è stata resa nota dal vicesindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo a cui si è rivolta la ragazza:     «Buongiorno sig. Cattaneo, la contatto perché so che lei è molto impegnato nella lotta contro lo spaccio presente nel Parco delle Groane. Questo fine settimana è accaduta una cosa per noi orribile. Qualche spacciatore nel tentativo di liberarsi della dose che aveva addosso, ci ha lanciato nel giardino di casa un panetto di droga e il mio cane lo ha mangiato. Purtroppo non è sopravvissuta».
«Quando ho letto questo messaggio di Alessia, residente al Villaggio Brollo, mi si è raggelato il sangue – scrive il vicensindaco nel suo profilo Facebook – A Ceriano Laghetto, grazie al grande lavoro svolto in collaborazione con le forze dell’ordine e con i volontari, lo spaccio nel Parco delle Groane è stato debellato. Ma nei comuni limitrofi che affacciano sulla grande area verde continua. Gli spacciatori adesso uccidono non solo i nostri ragazzi, ma anche i nostri animali».
20 Luglio 2021 ( modificato il 21 Luglio 2021 | 14:18 )
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo