euro 2020
8:18 pm, 28 Giugno 21 calendario

Per Capello e Zoff molto meglio il Belgio

Di: Redazione Metronews
condividi

CALCIO Il Belgio ha fatto un tiro in porta e un gol (con la collaborazione del portiere lusitano Rui Patricio, però). Il Portogallo, palo a parte, ha sviluppato un solidissimo gioco e un impressionante (ma sterile) assedio, con una manifesta superiorità tattica e tecnica sugli avversari del ct Martinez. Ecco perché, per l’Italia, Lukaku & Co. saranno forse un avversario più addomesticabile e quindi, in ultima analisi, preferibile. A dirlo, del resto, è chi se ne intende. Per Dino Zoff, indimenticabile capitano dell’82 nonché già ct, «il Belgio sarà un avversario complicato ma il Portogallo è stato molto più pericoloso». E condisce la sua analisi con questa considerazione in prospettiva: «Con l’Austria c’è stata un po’ di paura ma credo che l’Italia abbia la possibilità di arrivare molto lontano».
Sulla stessa linea Fabio Capello: contro il Belgio «non sarà semplice, anche se penso che sarebbe stata più difficile contro il Portogallo e la sua tecnica». Il Belgio, aggiunge l’ex allenatore, «non mi sembra giochi a viso aperto, gioca su Lukaku». Su un altro punto Capello e Zoff concordano: De Bruyne è il giocatore più talentuoso e pericoloso dei belgi, quello «che fa la differenza». Ma qui entra in ballo il capitolo infortuni. Il talento del City ha rimediato contro il Portogallo una distorsione alla caviglia; mentre Eden Hazard (attaccante del Real Madrid), nella stessa partita, ha sofferto di un guaio muscolare. Il ct Martinez non si sbilancia sul loro utilizzo, ma per entrambi parla di «segnali positivi».
METRO

28 Giugno 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo