Tv Rai
5:00 am, 23 Giugno 21 calendario

L’autunno di Mamma Rai tra novità e attesi ritorni

Di: Redazione Metronews
condividi

TV Raccontare, produrre, sperimentare, divertire, informare. Attorno a questi assi si snodano i palinsesti autunnali di Mamma Rai che, per calmare le ansie degli aficionado, annuncia subito che il Festival di Sanremo andrà in onda la prima settimana di febbraio con, alla conduzione, un punto interrogativo: la Rai continua a far la “corte” ad Amadeus, ma lui tituba.
Ancora “top secret” anche l’altro versante “caldo”, l’Eurovision Song Contest, che l’Italia organizzerà grazie alla vittoria di quest’anno dei Maneskin. 
Stefano Coletta, direttore di Rai1, si limita a dire che sono in corso «dialoghi» per individuare la città ospitante.
Intanto, se Amadeus tituba su Sanremo, per la conduzione di Arena 60-70  scioglie ogni riserva: sarà al timone della lunga carrellata di musica in onda il 2 e il 9 ottobre dall’Arena Verona.
Certezze anche da Alessandro Cattelan che su Rai1, il 18 e il 25 settembre, condurrà lo show Da grande, in cui convivranno canto, ballo, divertimento e approfondimenti, attraverso monologhi, performance e interazioni con gli ospiti.
Certo anche il ritorno di Roberto Bolle con Danza con me che, però, si sposterà in febbraio, dopo Sanremo.
Poi le fiction, tra grandi ritorni e novità assolute: per i primi, l’attesa nuova serie de I Bastardi di Pizzofalcone con Alessandro Gassman; per le novità, quella dedicata alla vita e all’arte di Carla Fracci.
Rai2 punterà sui festeggiamenti per i 60 anni della rete e affiderà a Stefano De Martino la conduzione de I miei primi sessanta anni, una serata (il 4 novembre) che ripercorrerà gli anni dal boom economico del ‘61 alla pandemia.
Anche qui le prime serate saranno dedicate ai grandi – e attesi – ritorni delle fiction e serie tv: da L’ispettore Coliandro con l’immancabile Giampaolo Morelli a Volevo fare la rockstar passando per Mare Fuori.
Sul versante reality non poteva mancare – visto il successo ottenuto – Il collegio che quest’anno “vivrà” il 1977. A lui si affiancherà un docu-reality nuovo di zecca dedicato ai giovani dai 14 ai 18 anni, Voglio essere un mago!, in cui i protagonisti studieranno i trucchi del “mestiere”.
Rai3, dal canto suo, sfodera gli assi: Roberto Saviano con Insider, al via in gennaio, indagherà  le organizzazioni criminali viste dall’interno;  Domenico Iannacone tornerà a condurre Che ci faccio qui mentre Barbara Gallavotti, storica autrice di Quark e Super quark, presenterà un racconto inedito sul Covid e sulle innovazioni scientifiche con cui affrontarlo.
Last but not least Fiorella Mannoia che condurrà, da fine ottobre, in seconda serata, lunedì, giovedì e venerdì, La versione di Fiorella.
Così, giusto per citare qualche assaggio di stagione.
PATRIZIA PERTUSO

23 Giugno 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA