Peter Gabriel
3:00 pm, 17 Giugno 21 calendario

Peter Gabriel preoccupato per il Womad

Di: Redazione Metronews
condividi

MUSICA Peter Gabriel è preoccupato per il Womad. Il leggendario musicista ha spiegato che se il governo inglese non lo aiuterà ad ottenere un’assicurazione che copra il rischio di cancellazione causa Covid, sarebbe costretto ad annullare anche l’edizione di quest’anno.
Il festival organizzato dal musicista ha una storia quarantennale ma l’evento di quest’anno è previsto per luglio, appena tre giorni la data fissata per la revoca delle restrizioni legate Covid nel Regno Unito. Senza assicurazione, ha detto Gabriel alla Bbc, c’è il “rischio di perdere tutto”. mentre una fonte del governo ha fatto sapere che si sta valutando la questione. 
In Inghilterra diversi festival importanti, tra cui Glastonbury e BST Hyde Park, sono stati soppressi per il secondo anno consecutivo. E molti altri hanno preso la stessa decisione, dopo che lunedì scorso il governo ha annunciato che le restrizioni sarebbero state estese fino al 19 luglio. Tanti di questi eventi, come la fiera Boomtown e il festival Deer Shed, hanno indicato proprio l’assenza di un assicurazione come un fattore chiave nella loro decisione di annullare. Quello che i festival chiedono è che il governo si faccia garante per un’assicurazione che copra il rischio di cancellazione in caso di nuovo lockdown o di un focolaio di Covid. «Se si vuole ripristinare la vita culturale e la normalità abbiamo bisogno di un pò di aiuto – ha detto Gabriel ospite del programma Today sulla Bbc – Per la maggior parte dei promotori del festival c’è troppa incertezza per potersi assumere il rischio». E in assenza di un’assicurazione che copra questo rischio, Gabriel ha detto chiaramente di dover considerare l’annullamento del Womad. 
 
 
 
METRO

17 Giugno 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA