Pescara
7:53 pm, 6 Giugno 21 calendario

Cancellato con la vernice il volto di Willy Monteiro

Di: Redazione Metronews
condividi

A Pescara ignoti vandali hanno danneggiato il murale dedicato a Willy Monteiro. Il viso del giovane 21enne italo-capoverdiano assassinato a calci e pugni a Colleferro da quattro balordi la notte tra il 5 ed il 6 settembre 2020, ritratto come un moderno Superman, è stato completamente cancellato.  Ad imbrattare il murales, realizzato da Ipman, street artist abruzzese di 28 anni, per ora mani ignoti ma la Polizia ed i Carabinieri del Capoluogo abruzzese hanno avviato delle indagini anche attraverso la visione di alcune telecamere presenti in zona.
Un gesto che ha creato profondo sconcerto soprattutto perché messo in atto a meno di una settimana dall’inizio del processo a carico dei quattro giovani di Artena, cittadina alle porte di Roma, ritenuti gli autori del pestaggio mortale. Giovedì 10 giugno, presso il tribunale di Frosinone, avrà inizio la Corte d’Assise a carico dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli. Sull’episodio è intervenuto anche il sindaco di Paliano, dove viveva il giovane, Domenico Alfieri: «Giovedì 10 Giugno sarò presente alla prima udienza del processo per l’omicidio del nostro Willy. Sarò presente in quanto il nostro Comune come annunciato sin dal primo momento ha richiesto di costituirsi parte civile nel processo. Sono sconcertato per quanto accaduto nella città di Pescara dove è stato oscurato il viso di Willy con della vernice bianca su un murales a lui dedicato. Guarda caso ciò avviene a 4 giorni dalla prima udienza del processo e questo ci fa capire che la tendenza razzista è presente e consolidata nel nostro Paese ed arriva a ferire anche la memoria di un povero ragazzo di 20 anni ucciso di botte solo per aver provato a difendere un suo coetaneo. Dobbiamo indignarci, prendere le distanze da questi schifosi e gridare forte: vigliacchi non ci intimorite!».

6 Giugno 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA