Coronavirus
1:00 pm, 25 Marzo 21 calendario

Da lunedì il Lazio potrebbe tornare arancione

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA. In Italia salgono a quota 7 le regioni e a 2 le province autonome in rosso scuro, la fascia di massimo per Covid-19, nella mappa epidemiologica d’Europa aggiornata dall’Ecdc, centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Da questa settimana nella lista delle aree in rosso scuro entrano infatti anche la Puglia, il Friuli Venezia Giulia, che si aggiungono a Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Marche e Campania.E solo la Sardegna resta salda in arancione.
CAMBIO COLORE DA LUNEDI’
Da lunedì prossimo, almeno fino a Pasqua ,alcune Regioni potrebbero cambiare colore. Il Lazio in arancione, mentre tornano rosse la Valle D’Aosta e forse anche il veneto. In Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Piemonte, Provincia di Trento, Marche, Lombardia e Puglia restano le restrizioni più rigide fino al 12 aprile. Alessio D’Amato, assessore regionale del Lazio alla Sanità, in una intervista al giornale online Tpi ha spiegato: «Siamo cautamente ottimisti, prevediamo un ulteriore e lieve miglioramento degli indicatori, in particolare domani la stima dell’indice Rt dovrebbe tornare sotto 1 nella nostra regione. Due settimane fa l’indicatore era a 1,31, la scorsa settimana eravamo a 1,09 e, secondo le nostre previsioni, domani dovremmo scendere intorno a 0,99, indicando un leggero miglioramento dell’incidenza e della curva epidemica. Il Lazio potrà passare in zona arancione, se i dati rispetteranno le previsioni, anche se solo per pochi giorni prima di Pasqua, quando tutta Italia tornerà in zona rossa».
 

25 Marzo 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo