Russia
3:31 pm, 18 Marzo 21 calendario

Putin: “A Joe Biden auguro buona salute”

Di: Redazione Metronews
condividi

La malizia sta negli occhi di chi guarda, è di fatto così che il presidente russo Vladimir Putin ha risposto al collega americano, Joe Biden, che ieri lo ha definito un assassino in un’intervista alla Abc. E ha augurato a Biden  “buona salute”. “Per quanto riguarda la dichiarazione del mio collega americano, come ha detto lui stesso ci conosciamo personalmente. Cosa gli risponderei? Gli direi: sii sano! Gli auguro buona salute”, ha detto Putin durante un incontro in Crimea, commentando per la prima volte le parole del capo della Casa Bianca. Il leader russo ha tenuto a sottolineare che le sue parole non erano ironiche, né voleva scherzare.
E poi: “Nella storia di ogni nazione, ogni Stato ci sono molti eventi difficili, drammatici e sanguinosi. Ma quando valutiamo altre persone, o quando valutiamo anche altri Stati, altri popoli, ci sembra sempre di guardarci allo specchio, di vedere le nostre stesse qualità. Perché spostiamo sempre su un’altra persona quella che è la nostra sostanza”, ha detto Putin in un incontro online con rappresentanti della Crimea, commentando per la prima volta le parole del capo della Casa Bianca.  Il presidente russo ha poi sottolineato che Mosca continuerà a lavorare con Washington ma con termini “vantaggiosi” per la Russia. 
“Ricordo quando durante l’infanzia litigavamo tra noi in cortile, dicevamo questo: chi lo dice sa di esserlo”, ha continuato Putin, “non è solo un detto e uno scherzo infantile. Il significato psicologico è molto profondo in questo: vediamo sempre le nostre qualità in un’altra persona e pensiamo che sia uguale a noi. E, sulla base di questo, valutiamo le sue azioni e diamo una valutazione in generale”. 
Le parole del presidente Usa sono “pessime”, ha invece dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, sottolineando che “chiaramente il presidente degli Stati Uniti non vuole migliorare i rapporti con il nostro Paese”.
Secondo Nabila Massrali, portavoce della Commissione europea, in risposta a una domanda sulle accuse pronunciate da  Biden nei confronti di Putin, “in quanto presidente della Federazione russa, Vladimir Putin ha la responsabilità delle azioni e delle politiche delle autorità russe” e “tristemente c’è una lunga lista di omicidi e tentati omicidi in Russia a danno di personalità critiche e indipendenti, inclusi politici e giornalisti”. Così  “molti di questi casi non sono stati indagati, sono rimasti irrisolti e i responsabili non sono stati assicurati alla giustizia”, ha sottolineato la portavoce. “Nel caso del tentato omicidio di Alexey Navalny e l’omicidio di Sergej e Yulia Skripal, l’Ue ha imposto sanzioni nei confronti delle persone coinvolte” ovvero “militari russi, appartenenti a servizi di intelligence o a specifiche agenzie di ricerca sugli agenti chimici”, usati per portare a termine gli attacchi. “Le autorità russe hanno anche portato avanti in azioni illegali in Ucraina e hanno un ruolo chiave in altri conflitti”, ha concluso Massrali.

18 Marzo 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo