Milano
9:13 pm, 14 Marzo 21 calendario

Feste clandestine prima della zona rossa

Di: Redazione Metronews
condividi

 Lunedì 15 si entra in zona rossa, come mezza Italia. Sarà per questo che nel weekend si sono susseguite feste clandestine in case private e locali, impegnando vigili, polizia e carabinieri. Ben 28 i festaioli trovati all’una di notte in un locale di via Chiesa Rossa, dove all’arrivo dei vigili sono  nascosti dietro agli elettrodomestici, sotto alcune grate, nei corridoi che portano alle cantine. Il proprietario, sanzionato, dovrà chiudere per cinque giorni.
Sempre sabato sera, intorno alle ore 22, la polizia locale è intervenuta per interrompere una festa all’interno di un appartamento in via Ressi, dopo una segnalazione: in questo caso sono state 12 le persone sanzionate. Altri due locali sono stati chiusi per cinque giorni, lì si consumava tranquillamente ai tavoli.  
Feste clandestine anche  nelle case affittate su internet, sempre nella notte tra sabato e domenica. In seguito alle segnalazioni inoltrate al 112 da alcuni cittadini, in un’abitazione affittata da un 22enne italiano sono stati  identificate complessivamente 27 persone, studenti universitari  tra i 23 ed i 28 anni, che stavano festeggiando il compleanno del 22enne e la laurea di alcuni dei presenti. Tutti multati.
 Sabato si erano mobilitati i vigili intorno alle 20 per disperdere duecento ragazzi, divisi in vari gruppi, che stavano consumando cibo d’asporto lungo la Darsena. Un altro intervento era stato effettuato in zona Brera – Fiori chiari intorno alle 21.30 per allontanare un centinaio di ragazzi che stavano consumando bevande in strada.
I DATI
In Lombardia sono ormai più di 700 i ricoverati per Covid in terapia intensiva, esattamente 714, ovvero 20 più di sabato. I posti letto totali sono 1.232, quindi la saturazione è pari al 57,95%. Siamo a ben 344 posti letto oltre la soglia di emergenza del 30%. Resta quasi invariato invece il numero di pazienti negli altri reparti, 6077, nove cioè più di ieri. Sono stati 61  i decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 29220.
    Per quanto riguarda i contagi, con 45013 tamponi, sono stati registrati 4334 nuovi positivi, una percentuale quindi del 9,6% in leggero calo rispetto al 9,8% di sabato e del 10,4% di venerdì, Milano con 1231 casi è la provincia con più nuovi casi seguita da Brescia (1048) e Monza 517. 286 i casi a Mantova, 276 a Bergamo, 227 a Pavia, 216 a Como, 191 a Cremona, 91 a Lecco, 87 a Varese, 73 a Lodi e 14 a Sondrio.

14 Marzo 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo