Coronavirus
7:53 pm, 1 Marzo 21 calendario

Contagio tra i giovani scuole a rischio stop

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA Non è bastato il vertice di lunedì sera a Palazzo Chigi con esperti, ministri e capi delegazione per sciogliere gli ultimi nodi sul nuovo Dpcm con le misure anti-Covid, in particolare sulla possibile scelta di chiudere le scuole (che sicuramente saranno sbarrate nelle zone rosse). È probabile che si attendano i dati di martedì – considerato che quelli del lunedì sono meno rappresentativi per via del week-end – per valutare la situazione e prendere le decisioni. Lunedì mattina il premier Draghi – che ha sostituito il commissario straordinario Arcuri con il generale Figliuolo – riunirà nuovamente la cabina di regia, poi ci sarà un passaggio con le Regioni prima della firma in giornata del decreto che sostituirà quello in scadenza venerdì 5 marzo.
Allerta per adolescenti
A preoccupare, come già messo in guardia dal Comitato tecnico scientifico, è il contagio tra i giovani. A partire dalla fine di gennaio, infatti, l’incidenza dei casi di Covid nella fascia sotto i 20 anni ha superato, per la prima volta da inizio pandemia, quella delle fasce di popolazione più adulte. Anche a febbraio è rimasta leggermente più alta. È quanto ha certificato un focus sull’età evolutiva prodotto dall’Istituto superiore di sanità. Le varianti, in particolare quella inglese, hanno una maggiore diffusione nella fascia 0-9 anni. A gennaio e febbraio la fascia 13-19 anni ha toccato il valore più alto mai raggiunto (quasi 200 casi ogni 100 mila abitanti), con un aumento di ricoveri in terapia intensiva.
METRO

1 Marzo 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo